Progetto urbano e strategie di riqualificazione delle piazze di Modena

Condividi su i tuoi canali:

None

Ad oggi ben poco è dato sapere come saranno i progetti , affidati all’architetto svizzero Mario Botta , per la riqualificazione delle più importanti piazze cittadine.

In particolare Piazza Sant’agostino,Piazza XX Settembre,Piazza Matteotti,Piazza Mazzini e Piazza Roma.

Sicuramente i primi due progetti faranno parte di una riqualificazione un poco  posticipata.

Infatti non penso,ed è quantomeno auspicabile, che si possa considerare di far diventare l’intero centro storico un cantiere a 360 gradi.

A breve,ed a seconda di quanto è dato sapere,l’architetto Botta illustrerà nella sede del consiglio comunale i primi tre progetti  e su cui l’amministrazione comunale ha deciso di impegnarsi.

Sicuramente cittadini ed esponenti politici faranno sentire le loro impressioni ed i loro commenti.

E’ auspicabile che non si costituisca l’ennesimo comitato “”remacontro”” .

Indubbiamente, la città ha decisamente bisogno di una doveroso e decoroso “”maquillage””.

Ciò però che mi ha lasciato perplesso è stata la mancanza,da parte della amministrazione,di non avere aperto ad altri soggetti un regolare concorso di idee e progettazione.

Peccato.

Una volta di più il virus della “”esterofiia”” ha fatto il suo corso.

Nulla da eccepire sulle capacità dell’ “”archistar”” Botta.

Ma voltandomi indietro,pensando a Krier , Ghery  e lo “”svizzerotto”” che ha progettato i parcheggi nel parco,incrocio le dita….

Ciò che invece è  emerso,consultando il sito del comune, è l’onorario che sarà corrisposto all’architetto.

Esattamente 85.156 Euro per il progetto di Piazza Roma ed 88.993 Euro per quelli di Piazza Mazzini e Piazza Matteotti..

I compensi per Piazza Sant’Agostino e Piazza XX Settembre non sono,invece,ancora stati stabiliti.

Di certo e comunque non ce li farà gratis…

Insomma,calcolando in breve, la sola fase progettuale costerà ai cittadini,per lo meno ed all’incirca, 300.000 Euro in totale.

E’ poco,è molto?

Non entro nel merito e non faccio polemica.

Mi auguro solamente che le fontane ed i giochi d’acqua non diventino,poi,luoghi in cui gettare con rabbia le ricevute derivanti dalle sanzioni del micidiale

City Pass.

Perchè,nel bene o nel male,l’onorario dell’archistar Botta sarà pagato anche con quelle.

 

  Modena a Colori

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo