Progetto europeo per produrre vino più “ecologico”

Condividi su i tuoi canali:

None

Tomei: “Modena sperimenta tecnologie innovative”

 

Produrre vino di qualità riducendo l’uso di pesticidi e prodotti fitosanitari in viticoltura, migliorando il trattamento e il riciclaggio dei rifiuti e diminuendo il consumo di acqua in cantina. Sono gli obiettivi del progetto europeo “Winenvironment” coordinato dall’istituto francese della Vite e del vino e il cui partner italiano è la Provincia di Modena. Oltre a Italia e Francia, i paesi coinvolti sono Spagna, Portogallo, Germania e Ungheria con istituzioni pubbliche, università, centri di ricerca, associazioni.

Sono stati selezioni 15 viti-vinicoltori europei (in Italia, tra gli altri, Cantine Cavicchioli di Modena) che stanno sperimentando «le tecnologie ecologiche e innovative proposte dal progetto per migliorare la salvaguardia ambientale, a partire dalla coltivazione delle uve» spiega Giandomenico Tomei, assessore provinciale all’Agricoltura e alla qualità del territorio rurale, in occasione dell’apertura del Vinitaly a Verona, dove ha visitato gli stand delle aziende modenesi.

I tre obiettivi specifici del progetto sono: la riduzione del 20 per cento dei pesticidi utilizzati in viticoltura, un aumento del 10 per cento del trattamento e riciclaggio dei rifiuti e una riduzione del 30 per cento dei consumi idrici in cantina.

La produzione di uve è infatti una delle colture con il maggiore impatto ambientale basti pensare che in media è necessario l’utilizzo di cinque litri di acqua per la produzione di un solo litro di vino. La riduzione del consumo verrà ottenuta con il miglioramento delle operazioni di risciacquo e riutilizzazione delle acque, oltre all’utilizzo di nuove tecnologie filtranti. A livello europeo, con una produzione totale intorno ai 180 milioni di ettolitri, si stima un possibile risparmio idrico superiore ai 250 milioni di ettolitri.

Il progetto fa parte del programma europeo Cip-Eip (Programma per la competitività e l’innovazione delle imprese e per l’innovazione eco compatibile) ed è stato avviato lo scorso anno con un finanziamento complessivo di circa un milione di euro. Per informazioni: www.winenvironment.eu.

 

Righetti Roberto

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione