“Profughi solo se tutti d’accordo

Condividi su i tuoi canali:

None

Il Sindaco ed il Vicesindaco sull’ipotesi di 39 arrivi nel Distretto

 

“Il Distretto di Sassuolo è composto da otto comuni: Sassuolo, Formigine, Fiorano, Maranello, Frassinoro, Montefiorino, Palagano e Prignano. L’arrivo dei profughi si farà solamente se tutti i sindaci, nessuno escluso, saranno concordi ad ospitarne alcuni in quota parte, altrimenti non se ne farà nulla”.

Il Sindaco di Sassuolo Luca Caselli ed il Vicesindaco con delega alla Sicurezza Gian Francesco Menani commentano in questo modo le notizie riguardanti l’arrivo di 39 profughi dal nord Africa nel Distretto di Sassuolo, notizie emerse al termine dell’incontro svoltosi questa mattina, coordinato dalla Provincia di Modena, con i rappresentanti dei Comuni capidistretto e rappresentanti della Prefettura.

“39 è il numero massimo che si è stato indicato – proseguono Caselli e Menani – non siamo disponibili a prendere in considerazioni ulteriori sforzi nemmeno per uno in più. Se tutti ed otto i Sindaci daranno la loro disponibilità, si tratterà al massimo di ospitare cinque profughi, tenendo in considerazione non solo il numero di abitanti ma anche la proporzione tra residenti comunitari ed extracomunitari, che a Sassuolo sfiora il 13%: un numero abbastanza sostenibile. Se anche uno solo dei colleghi, invece, dovesse negare la propria disponibilità non se ne farà nulla e si assumerà le proprie responsabilità.

Per prendere questa decisione – concludono il Sindaco Luca Caselli ed il Vicesindaco Gian Francesco Menani – ci troveremo per una riunione con tutti ed otto i sindaci lunedì mattina a Sassuolo”.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.