Presunto stupro a Modena

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Sono rimasto allibito dai frettolosi giudizi sommari in merito alla vicenda del presunto stupro; i ragazzi colpevoli e la ragazza vittima.

La sentenza non è stata ancora emessa ed i giudizi sommari non fanno parte delle società civili, né tanto meno di una Modena di cui si celebra quotidianamente il proprio esemplare civismo.

I politici, tutti, si riempiono la bocca di parole quali il garantismo e la presunzione di innocenza fino alla sentenza definitiva, poi, addirittura in un episodio che meriterebbe guanti bianchi e sterilizzati coinvolgendo minorenni, assistiamo alla gara tra chi esprime maggior disprezzo per i ragazzi coinvolti o maggiore solidarietà alla ragazza.

Io a questa gara non partecipo, se non esprimendo totale vicinanza ai genitori della ragazza e sostegno morale a quelli dei ragazzi.

Però una cosa voglio dirla: avrei gradito da parte del Sindaco un profilo più basso, un atteggiamento super partes, una maggior prudenza di giudizio, anche per l’effetto dirompente delle sue affermazioni quale primo cittadino ed avvocato.

 

 

 

Capogruppo Modena Futura

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Chi sporca, paga

O, almeno, così dovrebbe essere. Il sacro diritto al dissenso e alla protesta, che nessuno si sogna di negare, non deve sconfinare oltre i limiti.

Prepararsi a diventare vecchi

Un sacerdote, in un’omelia rivolta a un gruppo di settantenni, ha invitato a ‘prepararsi a diventare vecchi’ e la prima reazione: intanto vecchio bisogna riuscire

“Tutta un’altra aria”

È questo il titolo del convegno nel quale, i ricercatori di CNR-ISAC, ART-ER, PRO AMBIENTE e del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di ingegneria sanitaria