PRESENTAZIONE DEL LIBRO “ANTONIO LIGABUE, L’UOMO”

Condividi su i tuoi canali:

None

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “ANTONIO LIGABUE, L’UOMO”

 

Domenica 28 maggio alle ore 10,30 al Café del Teatro Astoria di Fiorano, evento-presentazione del libro “Antonio Ligabue, l’uomo” dedicato al celebre pittore Antonio Ligabue.

Presenti gli autori Ezio Aldoni (regista del docu-film Antonio Ligabue, l’uomo””) e Giuseppe Caleffi (fondatore della Casa Museo Antonio Ligabue a Gualtieri-RE) raccontano la storia dell’uomo che tutti chiamavano “”al matt””.

Domenica 28 maggio ultimo appuntamento con la rassegna “Autori in Vista” nell’ambito del #maggiodellevedute, evento culturale-artistico, spin off del Maggio Fioranese, organizzato dall’associazione Viceversa in collaborazione con il Comune di Fiorano Modenese.  Alle ore 10,30 presso la Saletta del Cafè Astoria di Fiorano Modenese, appuntamento con le passioni e gli amori di uno degli esponenti più controversi dell’arte italiana del secolo scorso: Antonio Ligabue. Ezio Aldoni e Giuseppe Caleffi, autori del libro “Antonio Ligabue: l’uomo”, racconteranno la personalità e lo stile, ancor oggi indefinibile, del “Van Gogh italiano”. Verrà proiettato inoltre il docu-film “”Antonio Ligabue, l’uomo”” di Ezio Aldoni, che presenterà la vita drammatica e affascinante ricreata attraverso le testimonianze di chi l’ha conosciuto e da suggestive ricostruzioni cinematografiche. Conosceremo gli aspetti più intimi della complessa personalità dell’artista, che tutti chiamavano “”al matt (il matto)””, soprattutto le passioni, le vicende personali, gli aneddoti, gli amori di un uomo divenuto un mito nella “bassa” del ’900.

Ezio Aldoni si occupa di comunicazione visiva e di produzioni cinematografico-televisive. In passato ha pubblicato il saggio “Amici nemici” sul cinema di Peppone e don Camillo, oltre a vari trailer, documentari e filmati biografici. Di prossima uscita il docu-film da cui è tratto il libro.

Giuseppe Caleffi, laureato in scienze politiche, ha pubblicato il libro “La leggenda dell’uva fogarina”. Nel 2014 ha aperto la casa-museo Antonio Ligabue, dopo anni di raccolta di testimonianze orali, documenti e oggetti che sono appartenuti al pittore.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.