Plauso per l’arresto un latitante rifugiatosi a Modena, considerato affiliato al ‘clan dei casalesi’.

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

 

 

 

DOPO L’ARRESTO DI UN ESPONENTE DEL CLAN DEI CASALESI IN CITTA’

“Plauso alle Forze di Polizia per l’operazione, ma problema mafie sul territorio fin troppo reale”

 

 

 

“È la dimostrazione, l’ennesima, per quanti ancora nutrissero dei dubbi in proposito che il nostro territorio per le organizzazioni mafiose non è più a solo rischio di infiltrazione, quanto terreno di presenza consolidata”. Questo il commento di Confesercenti Modena, a margine dell’operazione portata a termine dalla Polizia modenese in collaborazione con quella di Caserta, “Alle quali va il nostro plauso per l’intervento” che ha posto in arresto un latitante rifugiatosi a Modena, considerato dagli investigatori affiliato al ‘clan dei casalesi’.     

 

“L’attenzione non deve mai venir meno – evidenzia Confesercenti – nei confronti di quello che purtroppo per Modena, si è rivelato un problema grave e reale. Dalle minacce ad un giornalista modenese, oggi sotto scorta, fino al rischio di diffusione dell’usura in cui la città e il territorio (dalla ricerca della Camera di Commercio di Roma) risultano secondi in regione, passando per tutti gli episodi che hanno interessato nel corso di questi anni le varie parti della provincia – tra cui ovviamente la scelta da parte di esponenti dei clan del territorio come luogo della latitanza – l’argomento ‘mafia’ punteggia un elenco oggi fin troppo lungo”.   

 

“È sicuramente importante che si assuma la piena consapevolezza dei rischi in cui potrebbero incorrere ulteriormente la nostra realtà territoriale e con lei la nostra economia e la nostra società. La guardia alta è indispensabile, ma ancor di più il contrasto all’agire malavitoso; che non si fa scrupoli e non esime alcun mezzo per insediarsi sul territorio”, conclude Confesercenti.

 

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ripensare il turismo  futuro

La tragedia della Marmolada lascia  sgomenti e annichiliti, per la gravità del bilancio che si va aggravando di ora in ora, con due cordate di

Riflessioni sull’aborto

La decisione della Corte suprema statunitense di lasciare ad ogni stato dell’Unione la libertà di legiferare sul diritto all’aborto, ha riportato in prima pagina un