Più sei povero, più devi avere alti valori

Condividi su i tuoi canali:

I ragazzi, come possono tenersi fuori dai guai? Qual è l'unico modo per salvarsi? Sicuramente, studiare. Il che non significa diventare tutti fisici nucleari ed entrare alla NASA. Che si studi per una professione o per un lavoro, l'importante è studiare per accedere al mondo del lavoro e guadagnarsi onestamente da vivere. Ma non è tutto qui. E' necessario, soprattutto, avere valori cui aggrapparsi.Mi chiedo quali valori possano trasmettere le famiglie che, regolarmente, permettono ai figli adolescenti di andare a zonzo, alle tre di notte, a fare qualsiasi cosa. Anche ammazzare a bastonate una guardia giurata.


La morte della guardia giurata Francesco Della Corte risale allo scorso mese di marzo ma in queste ore  stanno emergendo  altri particolari agghiaccianti  sulla brutale aggressione subita da tre delinquenti.  Chiamarli ragazzini, o minorenni, anche se anagraficamente lo sono,  francamente mi ripugna, dato che sono  stati capaci di un delitto orrendo, degno di delinquenti adulti e consumati.  Hanno aggredito a bastonate,  ferendolo mortalmente, un uomo innocente; hanno aggiunto orrore all’orrore, ridendo di ciò che avevano fatto, come si ride  di una marachella ben riuscita; una volta acciuffati, hanno confessato ma hanno anche  consapevolmente valutato il ben piccolo rischio di essere messi in prigione per lungo tempo. Delinquenti, nel vero senso della parola. Che, come emerge dalle loro dichiarazioni,contrastanti, avessero aggredito Francesco Della Corte per sottrargli la pistola e rivenderla, oppure per fare qualcosa,  “”per riempire la serata”” ( testuali parole) il vuoto di ogni valore, in queste giovani vite,  è incommensurabile.

Non condivido l’opinione di chi adduce esclusivamente alla povertà e allo stato di bisogno il degrado morale, l’assenza di valori, l’indifferenza verso  le leggi, la ribellione alle regole dell’umano consesso. Assassini, truffatori, ladri e compagnia bella, di ogni nazione, età e genere, provengono, e in gran copia, anche  da classi abbienti,  non sono sempre i “”poveracci”” che delinquono per un tozzo di pane, anzi. E’ innegabile, tuttavia,  che il bisogno, il miraggio di un facile guadagno, possono fiaccare le resistenze in particolare in chi è povero e vede attorno a sé molte ingiustizie sociali. Il mondo è affollato di nullità privilegiate, di veri e propri farabutti, di fior di delinquenti che se la passano piuttosto bene, violando regolarmente e sistematicamente ogni legge. Chi non ha abbastanza forza, chi non ha ricevuto in famiglia, per prima, e nella suola dopo, una educazione alla legalità, al rispetto delle leggi e della vita umana può più facilmente cedere alle lusinghe del facile guadagno. Più si è poveri, più grande deve essere la nostra educazione morale, maggiore deve essere la nostra consapevolezza dei veri valori dell’esistenza, maggiore deve essere la capacità di opporre resistenza a qualunque  cosa allontani dalla rettitudine, dalla legalità. 

Più sei povero, più devi avere alti valori.

Qual è l’unico modo per salvarsi? Sicuramente, studiare. Il che non significa diventare  tutti fisici nucleari  con l’ambizione di entrare  alla NASA …

Che si studi per una professione o per un lavoro, l’importante è studiare. Ciò che si apprende permette di accedere al mondo del lavoro, consente di guadagnarsi onestamente da vivere.

Ma non è tutto qui.

Probabilmente sorvolo il territorio dell’ovvio… ma mi chiedo quali valori trasmettono, le famiglie permettendo che, regolarmente, ragazzi  a 15, 16, 17 anni, possano andare a zonzo, alle tre di notte? Non si sa a fare cosa, non si sa con chi.

Io credo che queste famiglie abbiano, insieme al dolore e alla vergogna, anche molte colpe. Mi ha stretto il cuore leggere che il padre di una di questi inqualificabili delinquenti  alle sei del mattino era già al lavoro, come imbianchino in un cantiere… e che da lì si sia recato in questura, dopo che avevano arrestato il figlio. Altrettanto, sono  oppressa, pensando alla madre di un altro che,  in preda alla vergogna, ha affermato di non volerlo più vedere. Uno viveva con una zia… che l’ha persino viziato, comprandogli iPhone e altri beni costosi e inutili… Hanno le loro colpe, questi adulti, ma ho per loro anche pietà. Ma non riesco ad avere pietà per questi mostri minorenni, nè riesco a intravvedere un percorso che li possa rieducare anche se, naturalmente, ogni sforzo sarà fatto in tal senso dalle autorità e dalle istituzioni preposte..

Come sempre, le certezze sono altre: la morte di un uomo di 51 anni, ucciso da chi cercava un facile mezzo di guadagno o un modo per scacciare la noia; il dolore della moglie, dei figli, di chi l’aveva caro.

Non c’è fine all’orrore.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Come di consueto, qui di seguito presento brevemente il numero on line da oggi. I titoli in grassetto portano direttamente ai relativi pezzi. Questo per consentire anche a chi ha poco tempo, di poter sfogliare più facilmente il giornale.

Più sei povero, più devi avere alti valori

di A.D.Z.

L’ignoranza e’ ammessa, ma…

di Massimo Nardi

I sondaggi e il voto nel Trentino Alto Adige confermano che la luna di miele elettorale fra gli italiani e Salvini continua. Sarà, ma quanto peseranno nel futuro i cedimenti pagati ai sanculotti del M5S? A Savona urge immediatamente un corso di storia sull’esercito italiano, perché l’ignoranza impera.

Stiamo metamorfizzandoci

di Alberto Venturi

Il fisco italiano manda cartelle esattoriali per cinque milioni di euro a 24 presunti trafficanti di droga, perché “nel caso di specie l’attività può essere inquadrata nell’esercizio di attività, organizzate in forma d’impresa, dirette a cessione di beni al dettaglio e, come tale, soggetta all’imposizione ai fini dell’Irpef, dell’Iva e dell’Irap”.

“” Il Sommo Viaggio”” : Purgatorio

Redazionale

In questo “viaggio”, pensato, ideato e voluto dall’avv. Gian Carla Moscattini, si sono coniugati l’arte recitativa della Magistrale voce di Franca Lovino, con l’interpretazione musicale del poema a cura del noto violinista Gentjan Llukaci.

Pikkart allo SMAU di Milano

di Antonio Pignatiello

La giovane realtà imprenditoriale modenese specializzata in Realtà Aumentata, dal 23 al 25 ottobre parteciperà a SMAU Milano 2018 con il patrocinio di Invitalia (Agenzia Nazionale per lo sviluppo di impresa del Ministero dell’Economia) per presentare le sue ultime soluzioni e tecnologie.

Emergenti Risk Off

di Eugenio Benetazzo

Crescita statunitense con il turbo, crescita europa asfittica e disomogenea, attese di rialzo dei tassi in tutte le economie avanzate, politiche monetarie in affanno nei paesi emergenti a causa del collasso delle valute emergenti. La divergenza di tali dinamiche macroeconomiche sarà presto destinata a presentarci il conto.

 

Auguro a tutti buona settimana e buona lettura del n. 626-310.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.