Pievepelago – Cacciatore cade in un fosso impervio: recuperato dal Soccorso Alpino ed evacuato con Elipavullo

Condividi su i tuoi canali:

30 novembre 2022 – Questa mattina, durante una battuta di caccia, un componente della squadra è caduto in un fosso in una zona ripida e scoscesa, per cui è stato necessario l’intervento del Soccorso Alpino.
Sono le 10 di questa mattina quando è arrivata l’attivazione per la stazione del Saer monte Cimone: un cacciatore di 53 anni, durante la battuta di caccia, è scivolato, cadendo in un fosso e riportando un trauma all’arto inferiore.
I compagni hanno attivati i soccorsi per cui, sul posto, è giunta una squadra via terra del Soccorso Alpino e del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza.
Una volta raggiunto il punto impervio in cui si trovava l’uomo, i tecnici hanno organizzato l’evacuazione e il trasporto di questo per vie sicure: con l’ausilio di corde, e dell’attrezzatura idonea al recupero, una volta giunti sull’infortunato lo hanno stabilizzato e posto su barella portantina per poi recuperarlo con tecniche alpinistiche. Una volta recuperato, lo hanno trasportato in una zona sicura e comoda dove è atterrato EliPavullo per l’evacuazione in ospedale. I sanitari dell’elisoccorso hanno valutato l’uomo che, successivamente, è stato trasportato all’ospedale di Pavullo. L’operazione si è conclusa alle ore 12.
Sul posto presenti anche i vigili del Fuoco di Pavullo.

Addetto stampaGiulia Berni

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

**NOI CONTRO LE MAFIE**

Incontro con GIUSEPPE ANTOCI Venerdì 10 febbraio ore 21 Istituto Alcide Cervi via Fratelli Cervi 9 – Campegine (RE) conduce Pierluigi Senatore Giuseppe Antoci, ex