Pesca sportiva, sen. Vaccari “Quella tassa era davvero ingiusta”

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

 

Il senatore modenese Pd ha contrastato l’introduzione della licenza a pagamento in mare

 

 

Il senatore modenese del Pd Stefano Vaccari è tra coloro che hanno lavorato affinché venisse ritirato l’emendamento al collegato Agricoltura che introduceva la licenza a pagamento in mare per i pescatori sportivi ricreativi italiani. “La politica – spiega Stefano Vaccari – ha saputo farsi interprete delle giuste proteste della categoria dei pescatori sportivi”.

 

 

Si chiamava licenza a pagamento in mare per i pescatori sportivi ricreativi italiani, ma in realtà era una nuova tassa a carico di chi pratica pesca sportiva e attività subacquea. Si parla al passato perché la protesta della Fipsas, la Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquea, ha trovato l’appoggio del gruppo dei senatori del Pd e di alcuni senatori Ncd. “Abbiamo chiesto e ottenuto – spiega il senatore modenese del Pd Stefano Vaccari – il ritiro dell’emendamento al collegato Agricoltura che introduceva questa nuova tassa. La politica ha saputo farsi interprete delle giuste proteste di una categoria, quella dei pescatori sportivi”. E’ per questa ragione che il presidente nazionale Fipsas Ugo Matteoli ha voluto ringraziare personalmente i senatori Pd, in particolare il gruppo che si è interessato più da vicino della questione, compreso il senatore modenese Stefano Vaccari.

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ius Scholae

Fratelli d’Italia: “Bonaccini invece di offendere pensi a risolvere i problemi dei cittadini”Mentre imprese e cittadini sono in ginocchio davanti una grave crisi economica, caratterizzata

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto