Per un’Europa federale – Le responsabilità dell’Italia –Incontro con candidati firmatari dell’impegno

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None


MOVIMENTO FEDERALISTA EUROPEO

Sezione italiana dell’Unione Europea dei Federalisti

www.mfe.it

Sezione di Modena

modena@mfe.it – rec. tel. Andrea Marini: 3476934672

 

 

Per un’Europa federale – Le responsabilità dell’Italia –Incontro con candidati firmatari dell’impegno

 

 

 

Come comunicato il 5 u.s. (si allega nota precedente), il Movimento Federalista Europeo pur rimanendo estraneo alle logiche partitiche e non intendendo schierarsi a priori in campagna elettorale, considera però le prossime elezioni nazionali come un momento di prova per il Paese ed è convinto che i risultati avranno un grande peso nel determinare il futuro dell’Italia e dell’Europa. Per questo, c’è una discriminante che il MFE intende richiamare all’attenzione dei cittadini e che farà valere in queste prossime settimane: quella europea

 

Dunque, il Movimento federalista europeo, di qui alle elezioni nazionali, ha deciso di rivolgere ai candidati la richiesta di sottoscrivere un testo con il quale i candidati si impegnano, tra l’altro, a:

– perseguire il risanamento finanziario, requisito essenziale anche per esercitare un ruolo in Europa;

– cogliere l’opportunità offerta dalla nuova posizione della Francia sull’Europa e contribuire a creare un fronte di paesi che mirino a:

i) completare l’Unione monetaria con una vera Unione economica, dotata degli strumenti finanziari e del potere democratico necessari per fare politiche europee di crescita e di stabilizzazione;

ii) avviare politiche finalizzate a promuovere una maggiore solidarietà e coesione sociale nell’UE e ad approfondire l’integrazione nel campo della sicurezza interna ed esterna, della politica migratoria, del rafforzamento del Mercato unico;

iii) avviare un processo di riforma dei Trattati, finalizzato all’obiettivo di dotare le istituzioni europee di poteri di natura federale in grado di dar vita ad un’Europa sovrana, unita, democratica.

 

La sezione modenese ha diffuso la richiesta tra candidati e partiti e ha promosso un dibattito con i candidati che hanno manifestato la disponibilità ad aderire all’impegno.

 

Il dibattito, intitolato:“Il ruolo e le responsabilità dell’Italia in Europa” si svolgerà

 

Lunedì 26 febbraio ore 17,45-20.00

Sala Redecocca, Piazzale Redecocca 1, Modena

 

e verterà su questi temi: Sviluppo delle istituzioni europee, completamento dell’Unione economica e monetaria, immigrazione e asilo, difesa e sicurezza, politiche sociali.

 

Saranno presenti:

 

Piero Fassino (PD), Graziella Giovannini (Insieme), Claudio Gorrieri (Insieme), Elena Torri (+Europa), Paolo Trande (LeU).

 

Ai quali saranno rivolti quesiti dalla Gioventù federalista europea.

Introduzione: Avv. Rocco Strangi, Segretario MFE Modena.

Conclusioni: Prof. Salvatore Aloisio, Vicesegretario nazionale MFE.

 

Al momento, hanno altresì aderito all’impegno: Cesare Galantini (LeU), Edoardo Patriarca (PD), Simone Sapienza (+Europa), Stefano Vaccari (PD),

 

Maggiori informazioni e continui aggiornamenti:

www.mfe.it , pagina facebook: MFE – GFE Modena

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ius Scholae

Fratelli d’Italia: “Bonaccini invece di offendere pensi a risolvere i problemi dei cittadini”Mentre imprese e cittadini sono in ginocchio davanti una grave crisi economica, caratterizzata

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto