PER L’EMILIA DISCRIMINAZIONE OFFENSIVA ED INTOLLERABILE

Condividi su i tuoi canali:

None

 

TERREMOTO: GIOVANARDI (PDL) PER L’EMILIA DISCRIMINAZIONE OFFENSIVA ED INTOLLERABILE

I senatori dell’Emilia Romagna non votino lunedì la legge Comunitaria se il Governo non si impegna formalmente  a trattare nella stessa maniera  tutte le vittime dei terremoti.

La proposta è del sen. Carlo Giovanardi (PDL) che denuncia come giovedi  all’ultimo secondo, con il Governo che si è rimesso all’Aula,  sia stata stralciata  dal Senato l’art. 33 della Legge Comunitaria,  che prevedeva di ottemperare alla decisione della Commissione europea di dover dimostrare di aver subito danni dal terremoto per ottenere la riduzione al 40% del carico tributario e contributivo.

In sostanza, con lo stralcio della norma,  in Umbria, Marche, Molise, Puglia ed Abruzzo continueranno a godere di contributi statali anche coloro che non hanno subìto danno alcuno dai terremoti che hanno interessato quei territori, mentre  i  veri terremotati dell’Emilia Romagna (e in numero minore Lombardia e Veneto) dal primo gennaio 2014  dovranno pagare al 100% tutti gli arretrati senza aver diritto a nessuno sconto.

E’ una discriminazione offensiva ed intollerabile che il Governo deve impegnarsi a risolvere.

Sen. Carlo Giovanardi

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...