Parole, parole, parole

Condividi su i tuoi canali:

None

“”Non abbiamo messo e non metteremo le mani nelle tasche degli italiani””- così ha ripetuto il Premier nei suoi comizi televisivi e noi a credergli in buona fede, come gonzi. Intanto oggi mi è arrivata una lieta novella da parte dell’INPDAP: entro quest’anno la mia pensione di insegnante verrà decurtata di quasi 150 euro, in quanto sarà applicato il conguaglio fiscale sul mese di marzo e verranno inoltre applicate le trattenute dovute al versamento delle addizionali Irpef regionali e comunali almeno fino a novembre, poi si vedrà.

Evviva, dovrò rifare i programmi di spesa, ma comprendo di essere in buona compagnia dal momento che leggo sul quotidiano di oggi che in Italia la maggior parte dei contribuenti denuncia un reddito inferiore a 15mila euro.

Poveracci, ho pensato in un primo momento, e invece no, non sono poveri..sono evasori fiscali! Presto, diamogli addosso ! A questo punto rimpiango i bei tempi passati quando i veri Robin Hood rubavano ai ricchi per dare ai poveri !

Ora, quelli che si professano “”defensor populi”” tolgono ai pensionati il …superfluo per darlo alla casta peggiore che ci sia, quella dei politici, gli unici

Eppoi stanno a chiedersi, in estenuanti dibattiti post-elettorali, come mai aumenta l’astensionismo degli elettori: poveri ingenui ( finti ! ), non capite che avete fatto incazzare anche i pensionati, notoriamente pazienti ?

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.