Oggi le comiche

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

Errori, chiacchiere, promesse vane, proposte improbabili da parte dell’amministrazione: e per salvare la faccia c’è pure chi addossa la colpa ai cittadini.

 

Se la situazione di più quartieri contigui non fosse così seria, ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate.

Gli amministratori continuano a cianciare tra loro dei massimi sistemi e a non agire e, per questo, non sanno più che fare per salvare la faccia.

Abbiamo assistito a errori da parte del Comune che hanno fatto spendere a ognuno di noi una quota parte dei 150.000 euro per le morosità dei nomadi.

A spese a tutt’oggi a noi non note, ma certo ingenti, per i funerali di Pavarotti e per il rivestimento del ponteggio della Ghirlandina.

A soldi di tutti sciupati in assurdi sprechi di acqua, in eventi dove gli stessi relatori si sono stupiti della scarsa affluenza dei cittadini.

E ora c’è chi pensa di aver fatto tanto per i quartieri degradati stanziando 110.000 euro per i commercianti di Viale Gramsci e appena 100.000 per la zona Tempio-FFSS, promettendo ancora una volta l’inizio dei lavori per il Museo Ferrari, mentre i cittadini di Via Attiraglio e di Viale Gramsci vengono ignorati.

C’è chi, ancora, si domanda cos’abbiamo da lamentarci visto che ogni due settimane va a far chiacchiere al “Bar Sport”, sostenendo pure che la colpa di questo stato di cose è anche nostra.

Proprio per questo non dialoghiamo più: siamo stanchi di tavoli e di dibattiti con interlocutori che ragionano così.

Ecco a cosa hanno portato discussioni al bar e promesse vane.

Abbiamo criticato e proposto, siamo scesi in strada per fare sentire la nostra presenza e “riappropriarci” della città: quale sarebbe la nostra colpa?

Se si vuole dialogo e rispetto, si abbia più rispetto per i cittadini e si mettano in campo più fatti concreti.

E presto.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...