Oggi i lettori di Bice consigliano -1000 Alpini a festa, sotto il Valestra… tricolore

Condividi su i tuoi canali:

settimana n.25 del 2013
Questa pagina prende forma grazie ai lettori di Bice. Qui vengono pubblicate e raccolte le vostre segnalazioni di articoli o foto meritevoli di essere amplificati.

 

Oggi, giovedì 20 giugno 2013

 

 

ATTESE OLTRE MILLE PERSONE ANCHE DA FUORI REGIONE

1000 Alpini a festa, sotto il Valestra… tricolore

Spettacolare distesa del Tricolore sulla roccia del Monte Valestra. Festa per tre giorni in un luogo ricco d’eccellenze. Esercitazioni di protezione civile, il ricordo del 100° dalla nascita di don Carlo, una rassegna corale nazionale, la mostra di Pasquale Corti e i paracadutisti e molto altro

 

VALESTRA (Carpineti, 19 giugno 2013) – Un grande tricolore calato sulla roccia del Monte Valestra, l’attesa di un migliaio di persone, gli incontri, la musica, la festa e l’impegno della Protezione civile. E’ il 57° raduno provinciale degli Alpini, previsto per il 21, 22 e 23 giugno 2013 a Valestra di Carpineti, nell’Appennino reggiano. Una iniziativa svolta dalla sezione locale, assieme all’Associazione nazionale Alpini di Reggio Emilia, al Comune di Carpineti, alla Provincia di Reggio Emilia, alla Pro Loco Monte Valestra e al Coro Vocilassù.

Una tre giorni che a fianco alla spettacolare distesa del Tricolore sulla roccia del Monte Valestra (il venerdì), prevede la deposizione corone ai cippi delle frazioni, gli onori al comandante “Carlo” del Btg. Alpini “Monte Cusna” (sabato), ammassamenti, esercitazioni della protezione civile, la sfilata della domenica e con la santa messa e Banda musicale di Cavola e la Banda storica di Vicenza. Sabato sera, anche, in paese la rassegna coi Cori Vocilassù di Toano, Corale R.M. Rilke di Sistiana (Trieste) e Bismantova di Castelnovo Monti, presenta Silvia Razzoli. La serata sarà preceduta da una eccezionale testimonianza di Barbara Corbatto di Trieste.

Questo appuntamento celebra anche il 100° dalla nascita del cappellano degli Alpini, don Domenico Orlandini, parroco a Poiano nel 1941 e fondatore delle Fiamme Verdi, ma anche che si somma alla 10° Festa della solidarietà Alpina.

Un modo per dire grazie alla generosità degli “Alpini – spiega il sindaco Nilde Montemerli -. Questo raduno provinciale è un bel riconoscimento dei loro sforzi e del loro impegno, in una zona ricca di bellezze naturalistiche, ma anche storiche, culturali e gastronomiche. Il monte che domina sopra Valestra, con il suo splendore di rocce e piante e con le tracce di insediamenti antichissimi, ne è il principale simbolo. Vicino, anche le residenze dei Manodori a Montelago, gli splendidi scorci appenninici ammirabili in ogni angolo o ‘allontanandosi di poco’ il Castello delle Carpinete e la Pieve di San Vitale”.

“Con la Solidarietà Alpina – afferma il presidente provinciale Emilio Schenetti – cercheremo di dare una mano a chi, oggi in particolare in questo sbandamento dell’economia e dell’occupazione, opera nel campo dell’aiuto ai nostri fratelli sfortunati e in difficoltà”.

“Del gruppo Alpini ‘Monte Valestra’ ricorre quest’anno il 32° anniversario di fondazione – spiega Franco Campani, capogruppo – questa festa dimostra che dove ci sono gli alpini c’è solidarietà”.

Questo il programma

venerdì 21 giugno

ore 17.00 Calata del bandierone sulla roccia del monte Valestra

sabato 22 giugno

ore 8.00 Esercitazione della Squadra di Protezione Civile

ore 9.00
Ammassamento presso il monumento ai Caduti

Deposizione corone ai cippi di Colombaia di Secchia, Saccaggio, Carpineti (monumento), Pantano, Poiago, Pianzano

Onori al comandante “Carlo” del Btg. Alpini “Monte Cusna”, 284ª Brigata Fiamme Verdi

ore 16.00 Arrivo del vessillo sezionale

ore 16.30 Inaugurazione mostra di Pasquale Corti presso la scuola elementare

ore 20.00 Cena alpina

ore 21.00 Rassegna corale sull’Aia “In alto i cuori…”

con i cori Voci Lassù di Toano, Bismantova di Castelnovo ne’ Monti e la Corale R.M. Rilke di Sistiana (Trieste)

15

domenica 23 giugno

ore 9.00 Ammassamento nel piazzale antistante il campo sportivo

ore 10.00 Alzabandiera e deposizione corona al monumento ai Caduti

ore 10.30 Santa Messa al campo

ore 11.30 Saluto delle autorità presenti e consegna di onorificenze. A seguire sfilata per le vie del paese con la Banda musicale di Cavola e la Banda storica di Vicenza

ore 13.00 Rancio alpino

ore 15.30 Carosello della Banda storica di Vicenza

ore 16.30 Estrazione Solidarietà Alpina

ore 17.00 Lancio di paracadutisti

ore 18.30 Ammainabandiera

 

 

Oggi, martedì 18 giugno 2013

 

Terremoto e detassazione polizze: si va verso il sì

Si riaccendono le speranze per le aziende danneggiate dal sisma del maggio 2012 e assicurate che rischiano di vedersi tassare gli aiuti

MODENA. Si riaccendono le speranze per le aziende danneggiate dal sisma e assicurate che rischiano di vedersi tassare gli aiuti per la ricostruzione. Come riporta un’agenzia della Dire, nel pomeriggio a Roma si è chiusa la Commissione Bilancio della Camera e il Governo ha preso formale impegno a modificare il testo del Dl 43 in fase di passaggio in legge con una formula interpretativa.(per leggere tutto l’articolo)

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

**NOI CONTRO LE MAFIE**

Incontro con GIUSEPPE ANTOCI Venerdì 10 febbraio ore 21 Istituto Alcide Cervi via Fratelli Cervi 9 – Campegine (RE) conduce Pierluigi Senatore Giuseppe Antoci, ex