Oggi come ieri

Condividi su i tuoi canali:

None

Ciascuno legge in queste parole ciò che ha nell’anima.

A.Z.


Oggi come ieri

Io sono sempre io, e tu sei sempre tu. 

cio’ che eravamo prima uno per l’altro, 

lo siamo ancora. 

chiamami col mio nome, 

che ti è familiare; 

parlami nello stesso modo affettuoso 

che hai sempre usato. 

non cambiare tono di voce, 

non assumere un’aria di tristezza. 

ridi come facevi sempre ai piccoli scherzi 

che tanto ci piacevano quando eravamo 

insieme. 

Prega, sorridi, pensami!… 

il mio nome sia sempre 

la parola familiare di prima, 

pronuncialo senza traccia di tristezza. 

la vita è la stessa di prima, c’è una 

continuità che non si spezza. 

Perché dovrei essere fuori dalla tua mente, 

solo perché sono fuori dalla tua vista? 

Il tuo sorriso è la mia pace.

 

Henry Scott Holland

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4