OGGETTO: Antisismica Poliambulatorio Policlinico.

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

 

Premesso che:

  • Nel 2008 il Comune di Modena aveva annunciato (“I dieci anni che cambieranno il volto del Policlinico di Modena”) di mettere mano al Piano urbanistico per costruire nuovi parcheggi al posto dell’attuale Poliambulatorio che sarebbe stato abbattuto, così come il Corpo L che manifestava problemi statici, raggiungendo la piena rispondenza alla normativa antisismica;
  • Nel 2011 le Aziende sanitarie modenesi avrebbero preso accordi per demolire il Poliambulatorio e liberare l’edificio entro il 2014.

 

Considerato che

A distanza di anni da questi impegni non solo il Poliambulatorio non è stato demolito ma ben poco sarebbe stato fatto per la sicurezza dell’edificio, in particolare per assicurare il rispetto della normativa antincendio.

L’attuale situazione potrebbe mettere a rischio la sicurezza di operatori ed utenti che accedono alla struttura di Via del Pozzo.

 

SI INTERROGA

Il Sindaco e la Giunta per sapere:

  • Se quanto sopra esposto corrisponda al vero.
  • Le ragioni del ritardo nell’adeguamento del Policlinico alla normativa antisismica e quelle della mancata demolizione del Poliambulatorio.
  • Se siano state stanziate le risorse necessarie per assumere tali impegni.
  • Entro quale tempistica si intendano effettuare questi interventi annunciati da tempo ma mai realizzati.

 

                                                        Luigia Santoro

                                                   

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

**NOI CONTRO LE MAFIE**

Incontro con GIUSEPPE ANTOCI Venerdì 10 febbraio ore 21 Istituto Alcide Cervi via Fratelli Cervi 9 – Campegine (RE) conduce Pierluigi Senatore Giuseppe Antoci, ex