Nuova Lettera aperta – al Sindaco di Sassuolo

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

Gentile Sig. Sindaco Graziano Pattuzzi

Nella Sua ultima missiva “Il Sindaco risponde a chi minaccia denunce”, presumo si ritenga implicito come destinatario la Lista Civica Conto Anch’io a Sassuolo, essendo quest’ultima l’unica entità ad avere argomentato recentemente in tal senso.

A prescindere da ciò, sono a ringraziarla da parte della lista civica per la solerzia della risposta, ed avendo speranza che sia la prima di una lunga serie.

Fatti i preamboli del caso, siamo a rammaricarci nel ricevere risposta ad una missiva di tono volutamente provocatorio, mentre siamo tutt’ora in attesa di ricevere risposte in merito ad argomenti economici di importanza ben maggiore.

Visto che è stato così preciso e meticoloso nel citare articoli di giornale e quant’altro, sono ad invitarLa ad essere altrettanto esauriente, visto che pochi giorni addietro, Le abbiamo inoltrato una missiva in cui si richiedeva:

         Costi dei 107 interventi realizzati dalla Amministrazione uscente.

         Stipendio di Sindaco e Assessori (compresi gli eventuali premi di risultato e benefit).

         Stipendio di tutti i dirigenti comunali e Comandante della Polizia Municiaple (compresi gli eventuali premi di risultato e benefit).

         Ammontare delle consulenze esterne con relativa motivazione di incarico.

         Contributi erogati ad enti ed associazioni con relativa motivazione.

         Eventuali condanne amministrative o penali ed eventuali giudizi pendenti a carico di dirigenti comunali.

         Condizioni economiche del passaggio di SAT ad HERA.

         Situazione patrimoniale del Comune di Sassuolo.

         Costo totale dell’elaborazione del Piano Strutturale Comunale (PSC).

Penso sia superfluo ricordarLe che rispondere a legittime richieste pare sia un Suo preciso dovere.

Come si dovrebbe considerare una mancata risposta a temi così importanti?

Trattasi forse di informazioni che non è opportuno divulgare?

Ci si vuole forse sottrarre alla legittima analisi che ogni cittadino ha il DIRITTO di fare?

A giudicare dalle centinaia di messaggi che abbiamo ricevuto per avere le risposte, mi sembra di potere affermare che “I CITTADINI PRETENDONO DI SAPERE DOVE SONO FINITI I LORO SOLDI”.

Le ricordo le Sue parole scritte nell’introduzione dell’opuscolo informativo “2004 – 2009 RACCONTO DI UN CAMBIAMENTO”: “Queste pagine vogliono quindi illustrare il resoconto dei principali progetti che abbiamo portato avanti, dei risultati conseguiti, delle azioni avviate, degli obiettivi che ancora oggi riteniamo prioritari per la crescita della città.

Renderli noti, raccontarli in queste pagine, esprime il nostro profondo rispetto per il principio di trasparenza, onestà e correttezza che oggi più che mai giudichiamo inseparabile dalla politica”.

Siamo ansiosi di vedere queste bellissime parole tramutate in un altrettanto bello ed esauriente resoconto economico di pubblico dominio.

Speriamo di potere festeggiare con bevande alcoliche questa attesa pubblicazione così come sembrava fare Lei verso mezzogiorno del 1 maggio presso la Sua sede elettorale.

L’ordinanza emessa proprio da Lei, dovrebbe citare: “è vietato bivaccare, consumare bevande alcoliche, sdraiarsi, dormire o disporre giacigli nelle piazze, strade, luoghi aperti al pubblico passaggio o nei parchi cittadini, sulle panchine e nelle aree in prossimità di esercizi commerciali.”

Eppure l’Ufficio Protocollo del Comune di Sassuolo, consultato in data 4 Maggio, sembrava non essere a conoscenza di alcuna autorizzazione che permettesse alla sede elettorale del PD di servire bevande alcoliche in luoghi aperti al pubblico.

Alla faccia della PAR CONDICIO e del rispetto delle regole…….

Cordialmente, La saluto.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...