Nota del segretario provinciale Pd Davide Fava in risposta a Stefano Corti della Lega

Condividi su i tuoi canali:

None

Fava “Caro Corti, c’è libertà di pensiero, l’abbiamo conquistata”

Nota del segretario provinciale Pd Davide Fava in risposta a Stefano Corti della Lega

 

 

Il segretario provinciale del Partito democratico modenese Davide Fava risponde alle esternazioni del candidato al Senato del centrodestra Stefano Corti che su un quotidiano locale attacca il Pd e il senatore Patriarca in tema rimpatri, ma non solo:

 

 

“Caro Corti, i cittadini modenesi hanno ancora libertà di pensiero, anche perché hanno contribuito a conquistarla prima e a costruirla poi. Nessun pensiero unico, quindi, come lei asserisce, ma libertà di esprimere le proprie opinioni nel rispetto dell’altro e, soprattutto, convinzione nelle proprie idee e nei propri valori, anche in temi dirimenti e delicati come quello dei rimpatri degli immigrati irregolari. Le criticità sul costituendo Cpr sollevate dal sindaco Muzzarelli e dal senatore Patriarca sono il frutto delle disgraziate esperienze vissute dalla città con il vecchio Cie, non certo “disinformazione preventiva” come lei asserisce. E’ nel pieno diritto del sindaco di rivolgersi direttamente al ministro Salvini e chiedere specifiche garanzie per il nostro territorio. Così come è nel pieno diritto del senatore Patriarca che, nel rappresentare a Roma le esigenze del territorio che lo ha eletto, sta compiendo solo il suo dovere istituzionale. Perché caro Conti, pur nel rispetto del lavoro della Giunta per le elezioni, la Commissione elettorale territoriale si è già espressa in prima istanza e in appello sul caso: si metta l’animo in pace, Edoardo Patriarca è il senatore espresso da Modena”.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La prudenza non è mai troppa

Ritenute espressioni della saggezza popolare, i proverbi contengono una lezioncina morale o danno  consigli e come tali si accettano ; certo a volte sono insopportabili

Accogliere e inserire si può

È arrivato alle cronache il caso di Dino Baraggioli, titolare dell’Artplast di Robbio, nel Pavese, con 90 dipendenti, che – come racconta l’Agi- aveva grosse

Biden o Trump? Le ricadute per l’Europa

Al di là dell’oceano, nella capitale dell’impero, con le elezioni di novembre,  l’inquilino della casa Bianca potrebbe cambiare, ossia il presidente. Quello che ha il potere