Non sparate al pianista.

Condividi su i tuoi canali:

Il fenomeno della musica e del ballo country, per decenni è rimasto un genere di nicchia, sta avendo ora un grandissimo successo anche in Italia. Abbiamo fatto un viaggio nell’Emilia western.

La cornice è un saloon da film western, un palco di legno dove uomini e donne col cappello da cowboy e stivaloni ballano allegramente al ritmo di un pianoforte, mentre altri mangiano bistecconi alla texana; a pochi passi si sentono i cavalli nitrire, ed una brezza allevia leggermente l’afa notturna…. No, non siamo a Nashville in Tennessee ma allo Stefano Ranch di San Faustino, uno scorcio di folklore e di cultura americana tradizionale nel cuore dell’umida e grassa Emilia, a cavallo tra le province di Modena e Reggio. Qui inizia il nostro viaggio nella cultura western, una cultura fatta di contatto con i cavalli e con la natura, buona cucina e tanta musica; ed è proprio la musica che ci ha portato in questo ranch dove ogni fine settimana si organizzano spettacoli di ballo e country music, e dove abbiamo intervistato istruttori di ballo e musicisti. Il simpaticissimo Stefano, titolare dell’omonimo Ranch dove ci troviamo, è un allevatore di cavalli ed insegnante di equitazione,  ci trasmette amore per ogni elemento di questo stile vita in ogni sua parola, dai suoi tanto amati cavalli a questo particolare genere musica che viene dagli States .

 

La musica è infatti contaminazione, qualunque genere musicale è infatti l’evoluzione di un altro genere o la fusione di questo con altri, ed il country non fa eccezione.

La Country music, chiamata anche  country and western music o country-western, è il risultato dell’unione di forme popolari della musica americana sviluppatasi nel sud degli Stati Uniti.

Questo genere si è sviluppato grazie agli influssi della musica tradizionale sudista caratterizzata da Violino e Banjo , dal blues e dai tradizionali Duos: gruppi musicali formati spesso da fratelli  caratterizzati dalla presenza di chitarra e mandolino; così come è forte su questo genere l’influsso dalla musica celtica degli immigrati anglo-irlandesi.  Questo genere musicale si compone di moltissimi filoni e sottogeneri artistici, impossibile elencarli tutti, citeremo solo il bluegrass, il western, il western swing, il Bakersfield sound, il cajun e l’honky tonk.  A sua volta il country è stato “genitore” del rock‘n’roll insieme al blues. Il country negli Stati Uniti è la musica “bianca” per eccellenza, è un genere da sempre considerato come espressione dell’America profonda, grassa e genuina.                                                                                                                        

Ma come molti altri processi culturali anche questo fenomeno musicale in principio legato ad un’area relativamente circoscritta degli USA ha varcato i confini americani per arrivare in Europa dove ha trovato negli ultimi anni moltissimi estimatori; l’Emilia in particolare vanta diversi locali a tema e tantissimi. Abbiamo intervistato Isabella,  tecnico di ballo WSC di III livello, insegnante di ballo country ed animatrice del gruppo dei Wild Angels, Isabella ci parla di questo fenomeno che sta prendendo sempre più piede in Italia: <<Da anni nutriamo un fortissimo interesse per tutto ciò che ruota intorno a questo affascinante mondo.La musica country è infatti un infinito panorama musicale per troppo tempo relegato in una nicchia di pochi estimatori ma che ora si sta diffondendo ed una volta scoperta appassiona per sempre!Il ballo country è un’interessante alternativa ai soliti balli da sala o ai caraibici. Un elemento che lo distingue da altri tipi di ballo è il fatto che certi pezzi si ballano da soli mentre altri in coppia, un genere quindi molto vario, facile da apprendere da chiunque nei suoi rudimenti ma che necessita di tanto allenamento per acquisire una tecnica elaborata.

Chi ama il country, ama infatti uno stile di vita, non una moda passeggera.

Molti sono i centri nella provincia di Modena dove i Wild Angels organizzavano corsi di ballo, un fenomeno impensabile anche solo un decennio fa. Il ballo country, differentemente da quello che si può pensare di primo acchito, è una danza molto elegante e leggera, e nei balli di coppia si distingue ad esempio da molti balli latino-americani per la sobrietà delle movenze. In questo scorcio di selvaggio west abbiamo incontrato anche Mr.Johnson , trentasettenne insegnante di ballo latino fin dalla prima giovinezza, ora innamoratosi del country, passione che coltiva come lavoro e come diletto.

Ma il fenomeno del country è rappresentato anche e soprattutto da tanti artisti che hanno saputo far loro queste sonorità d’oltreoceano. Anche la nostra regione e la nostra provincia può vantare una serie di validissimi artisti country, qui allo Stefano Ranch abbiamo incontrato un duo realmente eccezione: la reggiana Erica in arte Sonny Babe ed il bolognese Ermanno in
arte Hermann. Sonny Babe è una bellissima cantante trentenne con una voce strepitosa, armonicista  abilissima e raffinata chitarrista, Hermann è invece un virtuosissimo pianista e cantante capace di cimentarsi con le tastiere dal blues al jazz, dalla classica al “suo” genere cioè l’american folk, del quale è con Sonny Babe uno degli artisti più quotati, il loro repertorio spazia da Johnny Cash, a Jerry Lee Lewis, dagli Eagles a Bruce Springsteen, fino all’indimenticabile ed indimenticato re del rock’n’roll Elvis Presley. Hermann ci spiega il perché di questo fenomeno musicale così in ascesa: <<Il country è una genere intenso ma allo stesso tempo rilassato e molto vario al suo interno senza però mai discostarsi troppo dalle sue origini, troviamo infatti dolci ballate e scatenati ritmi, è  una musica per tutti, infatti ai nostri spettacoli troviamo giovani con i loro genitori e spesso anche i nonni; questo genere musicale non ha tempo e ed è orecchiabile a tutti le età>>, e sentendo la dolce voce di Sonny Babe diventare decisa per poi tornare di nuovo angelica ed Hermann suonare pezzi così melodici e raffinati per poi scatenarsi in ritmi sostenuti c’è veramente a crederci, ma d’altronde questo è il mondo del country: poesia e passione, energia e dolcezza.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

VISIT CASTELVETRO!

23/04 12:23 Non riesci a visualizzare correttamente questa newsletter? Clicca qui.Il nostro territorio, la vostra scoperta!Ponte del 25 Aprile – Cosa fare a Castelvetro! Il ponte del 25