Neve, Marino: “sale e lame sulle strade gia’ da martedi’”

Condividi su i tuoi canali:

None

L’assessore comunale replica alle osservazioni del segretario della Uil Tollari

 

“Nella notte tra il 30 e il 31 gennaio sono state versate 8 tonnellate di sale sulle strade principali della città e del centro storico per consentire il regolare svolgimento della fiera di San Geminiano”. Lo precisa l’assessore alla Qualità urbana e alla sicurezza Antonino Marino replicando alle osservazioni del segretario della Uil Luigi Tollari in merito alla tempestività degli interventi messi in atto dal Comune prima e durante la nevicata. “L’operazione – prosegue l’assessore – è terminata poco dopo le 16, mentre alle 17, vista l’intensità della precipitazione, sono state anticipate le uscite delle lame per la pulizia delle arterie principali, degli svincoli, dei sovrappassi e dei sottopassi. Sono inoltre tornati sulle strade i mezzi spargisale. Dall’una di notte sono proseguite le attività di pulizia, mentre il ‘semaforo virtuale’ del Piano neve del Comune è passato dal giallo al rosso, prevedendo l’utilizzo di 14 mezzi spargisale e 116 lame su 880 chilometri di strade comunali. Dalla notte del 30 gennaio ad oggi – continua Marino – sono state versate complessivamente 280 tonnellate di sale per un costo di 250 mila euro”.

Quattro pattuglie della Polizia municipale sono state in servizio nella notte tra il 31 gennaio e il primo febbraio, mentre nella giornata odierna sono al lavoro 13  pattuglie – quindi 26 agenti e numerosi ufficiali – affiancate da 16 volontari della Protezione civile comunale, che con quattro mezzi sono intervenuti nelle situazioni problematiche e hanno distribuito anche bevande calde e pasti ai camionisti bloccati dalla sera di martedì nel parcheggio del Grandemilia e nelle immediate vicinanze del casello autostradale Modena nord.

“I problemi legati alla viabilità – spiega ancora Marino  – sono stati quasi sempre provocati da automezzi pesanti che, nonostante i divieti di circolazione emessi dai prefetti, si sono messi in strada privi di pneumatici da neve o catene montate. In mattinata- conclude l’assessore – la situazione si è aggravata con l’uscita obbligatoria dai caselli di Modena nord e Modena sud di centinaia di mezzi pesanti, intercettati da pattuglie della Municipale e della Stradale e costretti a fermarsi e a sostare in numerose aree vicine alle maggiori arterie”.

 

 a cura dell’Ufficio Stampa

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.