Ne abbiamo abbastanza

Condividi su i tuoi canali:

""C’è ben altro di cui occuparsi qui prima di potersi permettere il lusso di farsi carico di altri clandestini.""
art. di Cittadini Indipendenti
.

NO AD ALTRI CLANDESTINI

Ne abbiamo abbastanza

Nei giorni scorsi i media hanno riportato notizie vaghe e contrastanti sull’arrivo anche a Modena e provincia di nuovi immigrati.

Nessuna certezza sul loro numero complessivo, sulla loro destinazione, sulla loro provenienza.

Poiché secondo noi ciò non prelude a nulla di buono, sappiano i nostri politici che non vogliamo altri clandestini: ve ne sono già troppi e vorremmo, anzi, che essi fossero rispediti a casa propria o presso quella di chi non solo non è riuscito a fermarli prima che arrivassero in acque internazionali (non crediamo affatto che con le tecnologie disponibili non si riesca a monitorarli e ad arrestarli già nelle acque territoriali tunisine, da cui proviene la maggioranza di essi), ma che, per rimediare a posteriori, ha addirittura forzato, a nostro avviso, l’art. 20 del Testo Unico sull’Immigrazione, il quale recita che si può ricorrere per decreto a “misure di protezione temporanea” in seguito a rilevanti esigenze umanitarie, in occasione di conflitti, disastri naturali o altri eventi di particolare gravità in Paesi non appartenenti all’Unione Europea”.

C’è ben altro di cui occuparsi qui prima di potersi permettere il lusso di farsi carico di altri clandestini.

Sì invece ai profughi “veri”, come è doveroso, ma niente tendopoli e non più di uno ogni mille abitanti.

Ne’ si ospitino in aree già ad alta densità di immigrati, come il centro, la zona Tempio, i condomini R NORD, il Parco XXII Aprile a Modena ed altre simili.

E si provveda, per far fronte a questa emergenza, ad aumentare nel modo necessario l’organico delle forze dell’ordine ricorrendo, se è il caso, anche all’Esercito.

Si rinegozino in modo opportuno i trattati internazionali e si tenga finalmente conto di quest’invasione  che va avanti da anni nel redigere i prossimi dieci Decreti Flussi almeno, per quanto riguarda in particolare la Tunisia.

Diversamente, noi siamo pronti ad organizzarci e a scendere in strada per protestare.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire