Nasce ULIBO; l’Università del partito democratico

Condividi su i tuoi canali:

None

Si chiama Ulibo, Università libera di Bologna, intitolata ad Alexis de Tocquille, e vedrà la luce nel prossimo autunno sotto le due torri. Compito di Ulibo: formare i nuovi quadri del partito democratico. Nasce sotto la guida di Filippo Andreatta e Salvatore Vassallo, note teste d’uovo di fede prodiana, e si ispira ai corsi tematici che il Partito Laburista inglese organizza per i suoi militanti e dirigenti. Non sarà come la famosa “”Fabbrica del Programma””: Ulibo sarà una cosa seria, molto seria. Lavorerà in rete con le altre associazioni di area, come ItalianiEuropei di Massimo D’Alema e AREL di Enrico Letta, tanto per citarne un paio, con il preciso scopo di creare proprio a Bologna una nuova classe di governo, non solo politica ma anche amministrativa, che ha l’Ulivo di Prodi e il riformismo come punti di riferimento. Per i quadri e per i militanti della futura forza riformista si profilano corsi a pagamento: l’iscrizione a Ulibo costerà 50 euro, più un contributo per ogni singolo corso o seminario che andrà dai 100 ai 6.000 euro. Impegno e investimenti che, visti i risultati delle ultime elezioni politiche, amministrative, regionali ecc.. promettono una buona resa agli investitori. Modena starà a guardare o partirà al più presto un progetto Ulimo ? Intellettuali innovativi under 40 non mancano nel centrosinistra modenese. Quello che, ahimé, non vedremo quasi certamente sarà un  tentativo di risposta da parte della CDL modenese: da parte loro pochi investimenti e volontà di tornare a scuola di politica. Peccato, perchè rinunciare agli investimenti è come rinunciare al futuro..

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo