Nasce la rete degli Studenti Medi

Condividi su i tuoi canali:

None

Nasce oggi la Rete degli Studenti Medi a Modena per rilanciare e ompattare il movimento studentesco e passare dalla fase di critica e opposizione ai provvedimenti Gelmini a una fase costruttiva e propositiva sui problemi della scuola, dell’istruzione pubblica e dei diritti degli studenti.

La Rete associa diversi gruppi giovanili già esistenti ed è attualmente presente con propri rappresentanti in diverse scuole della città e provincia. A Modena all’Iti Corni, ai licei classici Muratori e San Carlo, allo scientifico Tassoni, all’istituto Selmi, all’istituto d’arte Venturi e all’istituto tecnico Fermi. All’istituto tecnico Volta di Sassuolo, all’istituto Paradisi e al liceo Allegretti di Vignola.

La Rete è un movimento giovanile di sinistra, indipendente da partiti e associazioni politiche, fa delle sue parole d’ordine la democrazia, la laicità, l’antifascismo e lotta contro tutte le mafie e per la legalità.

Le azioni che intende promuovere dai prossimi mesi riguarderanno in particolare il diritto allo studio a partire dalla richiesta di interventi sull’edilizia scolastica.

Già dopo le feste natalizie la Rete degli Studenti Medi sarà impegnata nella stesura di un documento di analisi della scuola pubblica italiana, avanzando proposte per migliorarla e creando occasioni di incontro e aggregazione fra gli studenti.

Fra gli altri obiettivi, la ricerca di maggiori spazi di democrazia dentro alle scuole e di partecipazione.

 

Giovedì 11 dicembre prima iniziativa pubblica della Rete: alle ore 18 aperitivo al circolo Vibra a Modena (via IV Novembre), aperto a tutti, per discutere dei tagli a scuola-università con l’assessore comunale Adriana Querzè, rappresentanti sindacali e degli studenti.

Per chi volesse contattare la Rete degli Studenti Medi, chiamare Giacomo 334.3081898, Giovanni 333.7853011

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.