Mostra di Braque

Condividi su i tuoi canali:

A Mantova,  Palazzo della Ragione, Braque, vis a vis Picasso, Matisse e Duchamp. Si potrà visitare la mostra sino al 14 luglio 2019.

     Servizio fotografico di Corrado CORRADI     


Corpus di 150 opere pittoriche, grafiche, ceramiche e libri d’artista ed un meraviglioso arazzo di lana  L’Uccello del 1962 che si possono ammirare.

Forza e fragilità prerequisito fondamentale della pittura di Braque in quanto “suolo poetico” diviene perplessità che passa a va: il limone, l’uccello, il volto elementi come partitura musicale. L’immagine sparisce la parola come geroglifico, poesia asintattica. Picasso e Braque hanno condiviso l’atelier ed erano stati in simbiosi l’uno con l’altro tante che Picasso, in maniera provocatoria, sosteneva che Braque era la femmina che mi ha amato di più.

Il loro sodalizio si interrompe quando scoppia la prima guerra mondiale e Braque si arruola come volontario. Nel 1926 si sposò con l’amata Marcella. Negli anni  trenta ci fu la sua consacrazione di artista a livello mondiale.

Negli anni 50 al culmine del successo, lo porta a collaborare con il regista Renè Claire e Artaud.

Si potrà visitare la mostra sino al 14 luglio 2019.

Per info: tel. 0376 1720072 www.braquemantova.it

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La prudenza non è mai troppa

Ritenute espressioni della saggezza popolare, i proverbi contengono una lezioncina morale o danno  consigli e come tali si accettano ; certo a volte sono insopportabili

Accogliere e inserire si può

È arrivato alle cronache il caso di Dino Baraggioli, titolare dell’Artplast di Robbio, nel Pavese, con 90 dipendenti, che – come racconta l’Agi- aveva grosse

Biden o Trump? Le ricadute per l’Europa

Al di là dell’oceano, nella capitale dell’impero, con le elezioni di novembre,  l’inquilino della casa Bianca potrebbe cambiare, ossia il presidente. Quello che ha il potere