monete o banconote sempre euro è

Condividi su i tuoi canali:

None

Ricordo bene quando nel 1963 con tre monetine da 10 lire mi compravo uno squisito gelato artigianale, e con una da 50 lire il fruttivendolo mi dava un cartoccio di giuggiole e due melagrane: che goduria! Noi ragazzini in tasca avevamo solo monetine ma conoscevamo bene il loro valore. Ora per un gelato occorrono due monete da un euro e ci vogliono far credere che non ci rendiamo conto di quanto denaro spendiamo per colpa delle monete spicciole ! Così qualcuno voleva rimediare al caro-prezzi ( ricordate? )stampando le banconote da due euro, che, nella sua convinzione, dovevano rendere più evidente la spesa; perchè, sai, alle monete si da poca importanza mentre mettere mano ad una banconota…mette i brividi! Ma che stavano a dire! Anche con la banconota  continuerei a comprarci solo un gelato, che continuerebbe a costare due euro. Inutile struggersi pensando alla minima, cara vecchia banconota da 500lire e alla stupenda, quella sì, moneta d’argento dello stesso valore: nel 1963 erano i tempi d’oro della Lira, eletta moneta più stabile d’Europa, anni e potere d’acquisto che non tornano più. Molto meglio eliminare le sciocche micro-monetine da uno e due cents: sono solo un pretesto matematico, non ci si compra nulla, non le accettano manco i distributori automatici! E gli anziani poi ci litigano alle casse, perdono tempo e finiscono per tendere la mano colma di centesimi alla cassiera: prego, prenda lei, signorina! Se proprio vogliamo insistere nel confronto, erano meglio le vecchie 10 lire in lega Italma.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire