MODENA-SPILAMBERTO, STANOTTE RIPRENDONO I LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE LUNGO LA PROVINCIALE 623

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

 

Tra Modena e Spilamberto, lungo la strada provinciale 623 Vignolese, a partire dalle ore 21 di questa sera 4 novembre, riprenderanno i lavori notturni di ripristino delle pavimentazioni stradali, nei tratti dal casello di Modena sud per circa un chilometro mezzo verso Spilamberto, fino all’inizio del tratto dove si è concluso nei giorni scorsi un intervento di messa in sicurezza, e dalla rotatoria di via Macchioni alla rotatoria con la provinciale 16 in centro a Spilamberto.

I lavori, iniziati lo scorso 30 ottobre e sospesi durante le festività di questi giorni, verranno eseguiti dalle ore 21 alle ore 6 e sono stati programmati dalla Provincia di Modena in orario notturno per ridurre al minimo i disagi per la circolazione in due tratti particolarmente trafficati.

Sono possibili, comunque, rallentamenti a causa della necessità di regolare temporaneamente la circolazione con un senso unico alternato, all’altezza del cantiere mobile; previsti anche temporanei disagi per i residenti, a causa delle emissioni rumorose prodotte dai macchinari per la fresatura delle pavimentazioni.

I tecnici del servizio provinciale Viabilità raccomandano prudenza nell’avvicinarsi al cantiere.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo