Modena: si avvicina l’appuntamento con la nuova fiera “Curiosa”

Condividi su i tuoi canali:

None

“Sarà una manifestazione che coinvolgerà i visitatori facendoli diventare protagonisti”

Sorprese e collaborazioni importanti per un menu davvero ricco. Il prossimo 4 dicembre si aprirà il sipario sulla mostra-mercato organizzata da ModenaFiere. Crescono sia l’interesse che l’attesa: già tantissimi i visitatori del sito internet e gli amici su Facebook

“CURIOSA – Idee Atmosfere Sapori in Fiera”, inedito evento che farà da preludio alle atmosfere natalizie, aprirà i battenti il prossimo 4 dicembre, ma già oggi, a poco più di tre settimane dal taglio del nastro ci sono concreti elementi per fare un primo bilancio e capire come il territorio e i potenziali espositori stanno rispondendo.

“Il grande entusiasmo e la determinazione con cui siamo partiti, con la volontà di creare un nuovo evento, ci ha permesso di elaborare idee decisamente originali. I primi chiari segnali della validità delle nostre scelte ci sono arrivati da diversi soggetti istituzionali che hanno accettato di essere protagonisti di CURIOSA, formulando loro stessi proposte che andranno ad arricchire l’offerta. A ciò va aggiunto che la risposta degli espositori, pur in un contesto generale non facile, è stata positiva. Le novità, come detto sono tante, ma non voglio svelare ancora tutti i dettagli. Quel che è certo è che la formula sta riscuotendo grande attenzione e che i curiosi di tutte le età troveranno il modo per passare ore decisamente piacevoli e scegliere tra tantissime proposte” evidenzia con soddisfazione Paolo Fantuzzi, amministratore delegato di ModenaFiere.

CURIOSA, la manifestazione organizzata direttamente da ModenaFiere Srl con il patrocinio dell’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Modena, in pochissimi mesi ha quindi già una solida struttura e una propria forte identità grazie anche a sostegni e contributi importanti. “Quel virtuoso connubio tra economia locale e quartiere fieristico che porta valore aggiunto all’intero territorio, in poco tempo si è positivamente attivato creando i presupposti per una manifestazione di richiamo” aggiunge Fantuzzi. A confermarlo ci sono diverse importanti collaborazioni con soggetti che rappresentano il dinamico mondo dell’impresa. Tra loro Confcommercio e Confesercenti, associazioni dei commercianti modenesi, che collaboreranno direttamente alla creazione di eventi e iniziative collaterali. Esemplari e decisamente curiose due iniziative curate rispettivamente da Fiesa-Confesercenti e da Assopanificatori-Confesercenti: “Arte in Cucina” e “I Dolci della tradizione modenese”. Due maestri intagliatori di frutta e verdura terranno brevi corsi su come realizzare originali opere per rendere uniche le tavole e stupire gli ospiti, mentre un mastro panificatore proporrà ricette di leccornie tipiche della nostra zona.

 

Si chiamerà “Le Tavole delle Feste” invece l’iniziativa realizzata in collaborazione con Ascom Confcommercio: negozi di casalinghi e fioristi presenteranno tutti i modi per allestire al meglio e con originalità la tavola per la cena della Vigilia, il pranzo di Natale e il cenone di Capodanno.

Hanno già confermato la loro adesione alla manifestazione anche la Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e l’Istituto di Istruzione Superiore “Lazzaro Spallanzani”  di Castelfranco Emilia.

 

Altra novità sarà la partecipazione dell’Associazione Cuochi di Modena, i cui chef terranno lezioni di cucina su come realizzare piatti insoliti e rivisitare quelli classici delle feste per la gioia dei commensali.

 

CURIOSA, evento che si articolerà nelle quattro sezioni “Idee Regalo”, “Creatività” (con il Salone della Creatività e delle Arti manuali “IO CREO”), “Eno-Gastronomia” e “Vita Country”, si prepara quindi a offrire a tutti i suoi visitatori una modalità dinamica di fruizione, per coinvolgerli direttamente proponendo tantissimi corsi sia per i neofiti sia per i più esperti.

E che CURIOSA sia, sin dall’ideazione, una manifestazione interattiva, dove la regola è essere protagonisti e non semplici spettatori, lo dimostra anche il numero elevatissimo di visitatori del sito www.curiosainfiera.it e delle persone che attraverso lo spazio su Facebook hanno stretto amicizia con l’evento, circa 700 in sole tre settimane.

Differenti le tipologie di prezzo del biglietto d’ingresso, di cui l’intero costa 9 euro e i ridotti da 7 a 5 euro. Grazie a un accordo con Conad & E.Leclerc inoltre il biglietto verrà scontato direttamente dall’importo della spesa fatta nei relativi punti vendita locali, mentre la Banca Popolare dell’Emilia Romagna, sponsor della manifestazione, offrirà a tutti una giornata ad ingresso gratuito.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

**NOI CONTRO LE MAFIE**

Incontro con GIUSEPPE ANTOCI Venerdì 10 febbraio ore 21 Istituto Alcide Cervi via Fratelli Cervi 9 – Campegine (RE) conduce Pierluigi Senatore Giuseppe Antoci, ex