MODENA GIOCHI GIULIANI, DOPO UNA SETTIMANA DI SCIOPERO SI VEDONO I PRIMI RISULTATI

Condividi su i tuoi canali:

None

MODENA GIOCHI GIULIANI,

DOPO UNA SETTIMANA DI SCIOPERO SI VEDONO I PRIMI RISULTATI

 

In Modena Giochi Giuliani, a seguito della settimana di sciopero proclamato a causa dell’ormai sistematico rateizzo degli stipendi, del taglio non condiviso dei superminimi e della mancanza di chiarezza rispetto alle strategie aziendali, si arriva ad un concreto punto di svolta.

L’azienda ha comunicato alla Filcams l’intenzione di procedere all’erogazione regolare degli stipendi a partire dal salario di ottobre 2017. Inoltre si impegna a ripristinare le parti salariali unilateralmente decurtate, arretrati inclusi.

 

In questo contesto non è secondario l’impegno preso da Modena Giochi Giuliani ad aprire un tavolo di confronto nel quale, per Filcams, resterà fondamentale affrontare il tema della riorganizzazione aziendale, tra i principali motivi che hanno portato alla settimana di sciopero. Infatti, nella prima metà del 2018, si potrebbe profilare una crisi sistemica del settore dovuta all’attivazione della legge regionale contro le ludopatie che prevede il divieto di installazione di slot in locali che distano meno di 500 metri da scuole e luoghi di culto e che potrebbe interessare direttamente questa azienda.

 

Resta però amara la mancata volontà di trovare un punto di accordo sulla vicenda che riguarda il licenziamento della delegata Filcams. Infatti, secondo l’Organizzazione Sindacale, non ci sono i presupposti della giusta causa addotti dall’azienda.

 

 

p. Filcams Cgil

Elisabetta Tiddia

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione