Modena Futura o Modena felix?

Condividi su i tuoi canali:

S’ode a destra uno squillo di tromba (Emilio Salemme) a sinistra risponde uno squillo? (Consiglio Comunale e Provinciale, Modena pensante, categorie, associazioni, cittadini e dintorni)Per ora solo silenzio!

L’ interessante dibattito svoltosi nell’epoca precedente al 13 e 14 aprile scorso, sul futuro di Modena, è opportuno riprenderlo considerato che il  Consiglio comunale di Modena ( senza che nessun parere sia stato chiesto alla Consulta, art.9 del regolamento ) ha  appena deliberato il prelievo di ben trentunomilioni di metri cubi di materiali lapidei per costruire, il PTCP provinciale prevede; per tutto il territorio, il prelievo di 52 milioni di metri cubi per i prossimi 10 anni.

Insomma si “” sfascia “” il territorio per costruire!

L’ Obiettivo è la FUTUROPOLI MODENA FELIX…….,una città per 250.000 abitanti!  Un progetto avveniristico come Novgorod, 30 milioni di metri quadrati per 500.000mila persone ( www.dantebeniniarchitects.com). Dimensioni simili per Dongtan, in costruzione nell’isola cinese di Chongming, sulle sponde del Fiume Giallo. Sarà la prima città eco compatibile al mondo,con edifici autosufficenti per energia e smaltimento dei rifiuti. Sarà completa nel 2030 ( www.dongtan.biz ) . La vera novità è nel Bahrain dove sta sorgendo Durrat, un arcipelago artificiale di tredici isole a forma di pesce per una superficie di 20 milioni di metri quadri ( www.durratbahrain.com). Modena Futura-Felix nasce con corsi e concorsi, con i Botta e i Palladino………senza un Piano urbanistico e con ben 55 prescrizioni fatte dalla Provincia di Modena per violazioni ambientali!

Sarà bene che la città ridiscuta profondamente il suo sviluppo prima che vengano firmati i contratti di appalto, non si può distruggere il territorio per costruire il NULLA.

Questa inutile guerra dell’ICI ci porterà alla devastazione dell’habitat e alla distruzione delle Biodiversità per i decenni a venire , perché anche i Comuni della Bassa modenese vogliono case e capannoni e autostrade,anche Castelfranco vuole crescere e poi Formigine e Montale e anche Sestola e tutti gli altri 40 comuni. Gli ultimi arresti di camorra evidenziano anche una delicata situazione di sicurezza del territorio,le infiltrazioni di associazioni a delinquere si interessano di edilizia di droga di sfruttamento della prostituzione e chissà cos’altro.

La Modena Futura non ha ancora un progetto!!!!

 

 il Presidente della Consulta per la Tutela dell’Ambiente.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione