MODENA, FIORINI (FI): TOLLERANZA ZERO CONTRO CRIMINE SUL TERRITORIO

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None
 
 
“Da oggi bisogna agire con fermezza. Stop al buonismo, sì alla tolleranza zero. La situazione è diventata insostenibile. La gente è esasperata. Il degrado in cui sono precipitate non solo Modena e provincia ma anche tanti altri centri dell’Emilia ha raggiunto livelli impensabili fino a qualche anno fa. La vivibilità e la sicurezza di questo meraviglioso territorio sono ormai pari a zero: reati contro il patrimonio, contro la persona, fenomeni di vandalismo, spaccio e prostituzione sono diventati ormai la triste realtà quotidiana”. Lo ha detto Benedetta Fiorini, deputata di Forza Italia eletta a Sassuolo, a margine dell’incontro su sicurezza e ordine pubblico, organizzato a Modena dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli. “I dati e le statistiche non corrispondono a verità perché i cittadini hanno paura di denunciare. Lo diciamo da tempo, ma chi amministra il nostro territorio (e gli amministratori del Pd in particolare) ha sempre sottovalutato il problema trincerandosi dietro al fatto che non esisteva un grave e reale motivo per intervenire a causa di un errore di percezione del fenomeno. Insomma per la sinistra andava tutto bene”, ha osservato. “Ben vengano gli incontri come quello di oggi per fare rete locale-nazionale. Tra 6 mesi chiederò conto di cosa è stato fatto concretamente. A ognuno il suo ruolo. Le città  e la regione, a guida Pd, dovranno essere in grado di  fornire spiegazioni perché sono loro che gestiscono le risorse e decidono come investirle. Non servirà poi venire a lamentarsi. Con il centrodestra al Governo, la sicurezza dei luoghi e dei cittadini saranno finalmente prioritari nell’agenda politica”, ha concluso Fiorini.
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...