Modena, Corti (Lega), furti e danneggiamenti scuole medie Ferraris, serve più sicurezza

Condividi su i tuoi canali:

None

Modena, Corti (Lega), furti e danneggiamenti scuole medie Ferraris, serve più sicurezza

Modena, 8 ott – “Ho appreso con dispiacere e preoccupazione le ultime notizie relative all’episodio avvenuto nelle scuole medie Ferraris di via Divisione Acqui a Modena, dove anonimi criminali hanno compiuto atti vandalici, danneggiamenti e furti ai locali della struttura, arrecando ingenti danni alla scuola e, di conseguenza, al personale e agli studenti stessi. Non è accettabile che fatti di questo genere possano accadere sul nostro territorio: purtroppo, Modena è sempre meno sicura, e questa è una conseguenza della mancanza di vigilanza e prevenzione da parte del sindaco e dell’amministrazione comunale. La sicurezza deve essere una priorità di chi governa Modena. Confido che le autorità riescano a individuare e consegnare alla giustizia gli autori di questo vergognoso gesto: questi atti vandalici, che non possono essere derubricati come bravate, evidenziano la necessità di puntare sempre di più sull’educazione civica obbligatoria nelle scuole, per una cultura del rispetto delle regole: ci stupiamo che questo Governo di buonisti abbia fatto di tutto per rimandarla di almeno un anno”.

Lo dichiara in una nota Stefano Corti, senatore della Lega.

Ufficio Stampa Lega Senato
ufficiostampalega@senato.it

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Alla zappa! Tutti, senza distinzioni.

Nel recente passato e tutt’ora, anche se in misura minore, c’era l’abitudine di invitare alla zappa le persone negligenti, gli scansafatiche, gli incapaci … chi

Terzo mandato

La possibilità di un terzo mandato per i presidenti di regione è stato respinto in Commissione affari costituzionali del Senato; tutti contrari, maggioranza e minoranze

Mostra su Toulouse-Lautrec

Giovedì 22 febbraio 2024 inaugurata a Palazzo Roverella di Rovigo la grande Mostra su Toulouse-Lautrec (1864-1901) più di 200 opere per raccontare il sublime artista