Modena, approvato emendamento Pd che vieta apertura nuova sala slot

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Emendamento presentato ad una delibera su intervento urbanistico in via Ippolito Nievo

 

 

 

Approvato dal Consiglio comunale l’emendamento presentato dal Gruppo
consiliare del Pd per escludere l’apertura di una nuova sala slot o di
una sala scommesse all’interno dei locali di via Nievo, che attraverso la specifica delibera votata nel corso della seduta odierna del Consiglio comunale di Modena, cambieranno destinazione d’uso da garage/cantina ad uso commerciale, rispondendo positivamente alla richiesta fatta dal proprietario.

 

 

Dopo l’emendamento presentato nel marzo scorso al bilancio previsionale 2016-2018 del Comune di Modena, per l’istituzione di un fondo che consentisse di applicare sconti sulla Tari agli esercizi commerciali che rinunciassero a slot machine e video poker, il Gruppo consiliare Pd si è fatto nuovamente promotore di una nuova iniziativa per il contrasto al gioco d’azzardo e la prevenzione delle ludopatie, fenomeno che negli ultimi anni ha impattato in modo preoccupante anche il tessuto sociale del territorio modenese, come hanno più volte ricordato i dati presentati dai responsabili del Sert. Obiettivo di questa nuova iniziativa l’impossibilità di aprire una nuova sala slot o di una sala scommesse, sia come attività principale che all’interno di un’altra attività commerciale, nei locali di via Nievo, che grazie alla specifica delibera votata oggi in Consiglio comunale, cambieranno destinazione d’uso da garage/cantina ad uso commerciale. “L’apertura di un esercizio commerciale non può che essere valutata positivamente, ma riteniamo compito del Consiglio comunale anche quello di valutare le possibili ricadute che determinati tipi di attività possono comportare sul tessuto non solo economico, ma anche sociale della nostra città. Il divieto amministrativo imposto dal nostro emendamento – sottolinea Fabio Poggi, consigliere Pd firmatario dell’emendamento – potrà costituire un importante precedente quando il Consiglio sarà chiamato ad affrontare l’impegnativo e più generale percorso del nuovo regolamento urbanistico edilizio di Modena. Un ulteriore tassello di un percorso che come Gruppo e partito stiamo portando avanti da tempo, attraverso atti di indirizzo, come l’ordine del giorno che appunto abbiamo richiamato in questo stesso emendamento, approvato all’unanimità quasi un anno fa, ma anche con azioni concrete, come l’emendamento al bilancio previsionale e l’iniziativa di oggi.”

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Come ti liquido la Slepoj !”

La prematura scomparsa della psicologa, scrittrice, giornalista Vera Slepoj, ha destato sorpresa e cordoglio ma c’è anche chi l’ha citata solo per il giudizio negativo

I Lions a favore del volontariato

A conclusione dell’anno lionistico 2023/2024, il Lions Club Modena Estense, congiuntamente al Lions Modena Romanica, hanno erogato un contributo di Euro 8.000,00 a favore della