Minori stranieri non accompagnati e gara deserta a Modena, Vaccari: “Governo totalmente allo sbando incapace di dare risposte concrete ai territori”

Condividi su i tuoi canali:

Una nota di Stefano Vaccari, parlamentare modenese del Partito Democratico:

“Il fatto che la gara per l’affidamento del servizio di accoglienza dei minori non accompagnati sia andata deserta rappresenta una notizia davvero preoccupante, che contribuisce a generare ulteriore incertezza in una situazione già molto difficile. Questo non fa che dimostrare, ulteriormente e drammaticamente, al di là della buona volontà della Prefettura modenese, la totale confusione del Governo, che da mesi è ormai incapace, per quanto riguarda Modena, ma anche le altre città italiane, di proporre la benché minima soluzione seria e praticabile”: queste le parole del parlamentare modenese del Partito Democratico Stefano Vaccari, dopo che, nella giornata di ieri, la Prefettura ha dato notizia del fallimento della gara che avrebbe dovuto realizzare una struttura in grado di assicurare la prima accoglienza dei minori stranieri che il ministero dell’Interno sta trasferendo nelle varie provincie italiane.”

Questa gara deserta è solo l’ultimo capitolo di un’incapacità plateale di gestire situazioni complesse in tema di sicurezza e gestione dell’immigrazione. In assenza di una strategia chiara, e a dire il vero, pare, di una strategia in quanto tale, il governo annaspa e, senza mettere le necessarie risorse a disposizione, indice gare inutili, alle quali nessuna realtà imprenditoriale o del terzo settore può seriamente pensare di partecipare.

L’unica modalità del Governo e del Ministro Piantedosi sembra quella di continuare a caricare i territori di tensioni che, per quanti encomiabili sforzi facciano, non possono più gestire, senza dare nessun aiuto, se non vaghe promesse poi potenzialmente disattese.”

“Pensando ai minori stranieri non accompagnati – chiosa Vaccari –  nonostante le parole del delegato di Piantedosi nella sua visita a Modena, l’inefficienza di questo esecutivo è ancora più dolorosa: sia perché a Modena e provincia si è sempre fatto un lavoro egregio per tutelare ragazzi i cui percorsi di accoglienza hanno quasi sempre avuto buon esito, sia perché si mortifica la professionalità degli operatori. Non ultimo, si contribuiscono a creare situazioni di tensione di cui nessuno ha davvero bisogno.

O qualcuno, invece, pensa di poter trarre qualche tipo di vantaggio da questo caos?”.

__________________________________________________________

ufficiostampa@pdmodena.it  Tel+39 059/582882; fax + 39 059/582921 www.pdmodena.it

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Chi sporca, paga

O, almeno, così dovrebbe essere. Il sacro diritto al dissenso e alla protesta, che nessuno si sogna di negare, non deve sconfinare oltre i limiti.

Prepararsi a diventare vecchi

Un sacerdote, in un’omelia rivolta a un gruppo di settantenni, ha invitato a ‘prepararsi a diventare vecchi’ e la prima reazione: intanto vecchio bisogna riuscire

“Tutta un’altra aria”

È questo il titolo del convegno nel quale, i ricercatori di CNR-ISAC, ART-ER, PRO AMBIENTE e del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di ingegneria sanitaria