Mentre Sagunto brucia… Roma discute….e in periferia che si fa?

Condividi su i tuoi canali:

A questo proposito abbiamo rivolto alcune domande a Bruno Rinaldi di AN, giovane e stimato politico, oggi quindi alla opposizione di governo. Più che giudizi sul governo Prodi, abbiamo chiesto sue valutazioni sul da farsi in questa particolare attualità politica.

I numeri che dividono la maggioranza dalla minoranza  al Senato mostrano ogni giorno lo stato incertezza che condiziona la politica del nostro paese. Oltre alla vostra comprensibile speranza di dare una spallata all’attuale maggioranza, c’è comunque un robusto piano in casa vostra per riconquistare il governo del paese?

 

Credo che sia la Casa delle Libertà ed in particolare Alleanza Nazionale non abbiano certo bisogno di particolari e raffinate strategie per far capire agli Italiani che Prodi è la ricetta sbagliata al problema Italia, è sufficiente che si continui con serietà e pragmatismo ad offrire una politica dei valori e della libertà come quella offerta agli Italiani per tutta la legislatura passata.

Droga libera, aborto facile, coppie e matrimoni misti di natura non meglio precisata sono i grandi passi avanti della sinistra Italiana? Sinceramente ho dei seri dubbi, se poi a questo aggiungiamo la totale e pressoché quotidiana litigiosità dei ministri del Governo Prodi il dubbio diventa certezza, a casa senza panettone! 

 

Tutto questo ai vostri elettori giunge ben chiaro o sono ancora frastornati dalla sconfitta elettorale?

 

Non nego che dopo l’esito delle ultime elezioni, pure io ho avuto una grossa delusione, ma credo anche, sia necessario affrontare i problemi tirandosi su le maniche e lavorando per una politica più efficace, i nostri elettori non sono persone che ci hanno dato la fiducia in senso acritico o come accade a sinistra con approccio ti tipo religioso-dogmatico, sono semplicemente persone che condividono grande parte dei nostri valori, che sono quelli della tradizione  cristiana europea o comunque di tipo etico sociale, sono persone schiette, che sanno dire ai propri leader quando si è su una strada errata ed insidiosa, in buona sostanza sono certo che i nostri elettori abbiano ben chiaro che sta succedendo e forse sarebbero anche in grado di dare buoni suggerimenti .

 

Qualche malizioso sostiene che fino a quando non sarà raggiunto il diritto alla pensione da Parlamentare, nessuno ha interesse a fare cadere il governo. Quindi per ora ci dobbiamo aspettare due anni di propaganda o anche voi in AN state valutando altre possibilità?

 

Dipende che si intende per propaganda, se quando la sinistra protesta anche volgarmente, fa ostruzionismo in modo iper-strumentale, grida nelle piazze slogan irripetibili, si dice che “fa politica”, non vedo perché per la  destra non si debba avere analogo atteggiamento quando poi la nostra opposizione è assai più rispettosa soprattutto del bene Nazionale e degli Italiani.

 

Ovviamente nessuno pensa che dobbiate aiutare Prodi, ma il dato che oggi la sinistra radicale condizioni il governo, con tutte le conseguenze del caso, pone un allarme alla maggioranza del paese che dovrebbe interessare anche voi. Non trova?

 

Assolutamente si, in effetti l’opposizione ha, a mio avviso, due compiti essenziali: Uno predisporre tutti gli elementi affinché il prima possibile si possa arrivare al licenziamento della maggioranza, il secondo è fare tutto ciò in osservanza delle regole democratiche, della decenza politica, del rispetto per il bene e dell’interesse nazionale, tutto ciò la sinistra nella scorsa legislatura non l’ha fatto, noi lo dobbiamo fare e lo faremo sia per formazione culturale, che per senso di responsabilità. Politicamente non ci saranno né sconti né mercimoni di varia natura, Prodi non si illuda, Alleanza Nazionale non è in vendita, siamo stati sui banchi del mercato politico per decenni come merce da evitare attentamente, oggi la gente ci conosce e ci apprezza, stima il nostro leader Fini, oggi il nostro valore politico non è contrattabile e le sirene ammaliatrici della sinistra cantino pure ma rivolgano le loro attenzioni altrove.

 

Si parla di Governo tecnico  o di  governo di grande coalizione. I suoi amici o simpatizzanti di partito sarebbero disposti a valutare  un simile evento? A quali condizioni? Per fare che cosa per voi di molto  importante?

 

Le rispondo con un’opinione del tutto personale, non mi piacciono i pastrocchi, preferisco le cose chiare, quindi, s
e una nuova coalizione deve nascere perché frutto di un progetto politico serio che guarda avanti e oltre agli attuali confini politici della cdl allora OK, ma se tale grande coalizione è solo funzionale ad una sopravvivenza prolungata della legislatura allora non mi piace affatto.

 

Di fronte a queste eventuali grandi manovre politiche preferirebbe vedere AN in prima linea  o solo nella veste di coscienza critica della coalizione della CdL?

 

Beh, Alleanza Nazionale non può che essere un partito di punta, non per il risultato di un’aspra lotta interna alla casa delle libertà ma perché alleato importante e fondamentale per peso, per contenuti politici, per storia e per serietà.

Alleanza Nazionale ha tanto da dire e mi si permetta, credo anche tanto da insegnare.

 

Chi ha maggiormente bisogno oggi di grande cambiamento: l’Italia,  il centro destra o il centro sinistra?

 

Senza dubbio, L’Italia! Il resto è conseguente.

 

Bruno Rinaldi è un progressista o un conservatore

 

Sono decisamente un conservatore, sono laureato in Fisica e non vedo il progresso come qualcosa di cattivo, anzi, ma in politica è altra cosa, li l’oggetto del contendere riguarda i valori fondanti della società e quelli mi piacciono cosi come sono ora, sono quelli tramandati dai miei genitori e a loro dai miei nonni e cosi via per secoli e millenni, tutto ciò deve essere mantenuto contestualizzandolo certamente in un mondo differente, ma l’anima la si deve mantenere, ed allora certamente Rinaldi Bruno è Conservatore.

 

Potere acquistare le aspirina in Autogrill…è di destra o di sinistra?

E’ da progressista o da conservatore?

 

Più che altro è da ammalati, ma se il mal di testa è davvero forte e c’è ancora Prodi al Governo, mi sia consentito allora forse è di sinistra…

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4