MEF

Condividi su i tuoi canali:

L’evento della settimana appena trascorsa, il primo anniversario della nascita della Casa Museo Ferrariart. di Alex Scardina

 

 

Questa settimana abbiamo festeggiato il primo compleanno del Museo Casa Natale Enzo Ferrari, nato nel centro di Modena con l’obiettivo di diventare il cuore dell’offerta culturale e turistica della città. Peccato, però, che in questo primo anno di vita abbia conosciuto non poche difficoltà; non si può non partire da quelle economiche allorquando poche settimane fa i giornali locali si sono esercitati nel tentativo di quantificare quale sia la somma necessaria per salvare il neonato, e non rischiare di gettarlo assieme all’acqua sporca.

Da notare che le cifre, in centinaia di migliaia di Euro, erano diverse per ogni quotidiano preso in esame.

Poi c’è stato il difficile rapporto con la Galleria Ferrari di Maranello, per cui ancora oggi un visitatore non ha modo di visitare entrambe le strutture con un unico ticket cumulativo.

Infine l’esiguo numero di visitatori, dettato da un lato da una cittadinanza che non ha compreso, forse per colpa dello stesso museo, l’importanza che il MEF avrà per Modena, dall’altra perché non si possono realizzare grandi numeri se il biglietto staccato per poter visitare le mostre ammonta a ben 13 euro!

Ma in questo vortice di difficoltà c’è anche qualcosa che funziona: l’apparato didattico. Da molte zone, soprattutto della pianura padana, arrivano richieste di visite guidate e laboratori destinati alle scuole; da qui bisogna partire! Perché se il MEF funziona è in grado di muovere flussi in tutta la Provincia. Allora, anziché ostacolarsi per ottenere vana ed effimera gloria, no sarebbe decisamente meno faticoso remare tutti nella stessa direzione…o sbaglio?

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo