MEA CULPA

Condividi su i tuoi canali:

None

 La coalizione di centrodestra modenese ha avuto l’opportunità di conquistare l’amministrazione del Comune di Modena e non c’è riuscita. La tornata elettorale negativa suona la sveglia ai cittadini modenesi che si riconoscono ancora nei valori della libertà e del governo popolare, per iniziare subito a preparare la vittoria del centrodestra fra pochi anni. L’analisi della situazione politica del centrodestra modenese deve essere affrontata subito a freddo, senza recriminazioni e senza dare voti di demerito, ma utilizzando questa esperienza per FARE POLITICA TUTTO L’ANNO. La coalizione deve prendere coscienza di DOVER RAGIONARE come coalizione e non come insieme di partiti autonomi, perché la città ci chiede di restare uniti per crescere e per conquistare anche la fiducia di quella parte di modenesi che non si interessano di politica e, per ora, continua a non credere a nulla e a nessuno. Ripartiamo dal basso, da quelli che non hanno incarichi politici e non hanno poltrone da difendere, perché, ascoltando anche loro, troveremo di sicuro la formula giusta per VINCERE ANCHE A MODENA

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo