Manifestazione dei professionisti

Condividi su i tuoi canali:

None

Ho partecipato alla manifestazione dei professionisti a Roma. Eravamo in tanti e i professionisti hanno riempito tutto il tragitto del corteo dal Colosseo a Piazza Venezia: un vero successo (oltre 20.000 persone che per cultura e tradizione non sono avvezze a questo forme di protesta). Ma la cosa che più mi ha colpito è prendere atto di un dispiegamento imponente di forze dell’ordine (migliaia tra poliziotti, carabinieri e vigili urbani), che nemmeno per le manifestazioni dei no-global ho mai visto. Forse che il Ministro dell’Interno temeva che avvocati, medici e infermieri dessero l’assalto al Parlamento? Inoltre le forze dell’ordine hanno bloccato tutto le vie intorno a Piazza Venezia, impedendo ai manifestanti di defluire dalla zona della dimostrazione, ma anche ai normali cittadini e ai turisti di potersi muovere. Questo blocco è durato per un’ora dopo la fine del corteo, ma ciò che più mi ha turbato è assistere a vari tentativi di provocazione da parte delle forze dell’ordine nei confronti dei manifestanti (addirittura volevano arrestare uno perchè aveva sulla testa un cappellino con scritto “”consulente del lavoro”” e secondo i poliziotti era obbligato a buttarlo via prima di uscire dal perimetro previsto per la manifestazione).

Per non parlare dell’informazione distorta da parte della RAI e di altri mezzi di informazione che hanno affermato che i professionisti protestavano contro le liberalizzazioni anzichè contro il Decreto Bersani (che è tutta un’altra cosa, infatti il Decreto Bersani non ha assolutamente nulla di liberale, anzi limita la libertà dei cittadini).

Con amarezza ho preso coscienza che viviamo oramai sotto la cappa di un regime totalitario.

 

 il  Segretario della Federazione Provinciale del Nuovo PSI di Modena

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La prudenza non è mai troppa

Ritenute espressioni della saggezza popolare, i proverbi contengono una lezioncina morale o danno  consigli e come tali si accettano ; certo a volte sono insopportabili

Accogliere e inserire si può

È arrivato alle cronache il caso di Dino Baraggioli, titolare dell’Artplast di Robbio, nel Pavese, con 90 dipendenti, che – come racconta l’Agi- aveva grosse

Biden o Trump? Le ricadute per l’Europa

Al di là dell’oceano, nella capitale dell’impero, con le elezioni di novembre,  l’inquilino della casa Bianca potrebbe cambiare, ossia il presidente. Quello che ha il potere