“”Mamma mia dammi cento lire””: la cultura italo-americana nel piatto. Venerdì 26 ottobre Bibendum si apre alla città con una cena a tema

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A luglio è stata inaugurata la nuova sede a Modena e ora gli spazi sono a disposizione della città. Bibendum Group per la prossima stagione propone un ricco calendario di appuntamenti all?interno del suo “”Convivio””, dove il cibo è anche il fil rouge per conoscere culture diverse. Si comincia il 26 ottobre con una serata corale dedicata alla cultura italoamericana, colonna portante dell?esperienza di vita e professionale della chef Marta Pulini: dialogano con lei alcuni autorevoli testimoni di questa contaminazione culturale. Una vera e propria “”food experience”” che unisce il buono, il bello e il valore culturale della cucina

Creare un percorso tra storia e cucina, cibo e cultura e diventare un nuovo punto di riferimento culturale per Modena. E’ l’obiettivo di Bibendum Group, che circa due mesi fa ha inaugurato la nuova sede in via Ginzburg e ora vuole coinvolgere i cittadini con un palinsesto multiforme di appuntamenti. 

Parte degli eventi proposti sono dedicati alla cucina tipica di altre culture. La cucina è una delle espressioni più profonde dell’identità di un popolo e di un Paese: è il frutto della storia e della vita dei suoi abitanti, diversa da regione a regione, da città a città, da villaggio a villaggio. Cultura della tavola significa prima di tutto civiltà, cioè l’insieme di usi e costumi, di stili di vita, di consuetudini e di tradizioni degli uomini che li condividono. Non è un caso che Bibendum abbia scelto di partire dalla cucina tradizionale italo-americana; Marta Pulini, executive chef e fondatrice di Bibendum Group, è un punto di riferimento della cucina italiana in America: ha vissuto a New York a lungo, là ha lanciato ristoranti come Bice, Le Madri, Coco Pazzo, 100 Lire, Tuscan Square.
E allora venerdì 26 ottobre dalle 20.30 il Convivio debutta con la cena a tema “”Mamma mia dammi 100 lire””: a partire dall’unità d’Italia furono diversi milioni gli italiani emigrati negli Stati Uniti e questa canzone popolare, che ne racconta l’epopea,  ne diventò il simbolo. La serata vuole essere un evento enogastronomico a più voci durante il quale, mentre si gustano e si riscoprono le ricette dei migranti italiani in America, Marta Pulini racconta la propria esperienza in un dialogo con Pino Luongo – uno dei protagonisti della ristorazione italiana in America, in grado di creare, fra gli anni Novanta e Duemila, un impero di locali, a New York e non solo – e  Antonio Cherchi, profondo conoscitore  della storia della ristorazione italiana negli USA, nonché membro del Comitato Esecutivo di Slow Food Italia. Fanno da sfondo alla cena un racconto per immagini – a cura di Paolo Battaglia – e  una selezione di brani musicali di autori e cantanti italoamericani, da Frank Sinatra a Lady Gaga, da Dean Martin a Madonna, da Perry Como a Bruce Springsteen, a cura di Maurizio Bettelli.

E? il Convivio a ospitare evento e pubblico: un ampio open space modulare di quasi 250 metri quadri; si tratta di un ambiente versatile, dalle infinite possibilità di utilizzo, dove il cuore pulsante è rappresentato dalla cucina a vista, che rende possibile vivere l’esperienza di un live kitchen. 

Per info e prenotazioni: 392.9783274 convivio@bibendumgroup.it
                                      Bibendum Group, via Natalia Ginzburg 39, Modena
 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...