Lucia Bursi sulla Bretella Campogalliano-Sassuolo

Condividi su i tuoi canali:

None

Bretella, Lucia Bursi “Il ministro dà risposta alle istanze del territorio”

Nota del segretario provinciale del Pd Lucia Bursi sulla Bretella Campogalliano-Sassuolo

 

 

Il segretario provinciale del Pd Lucia Bursi commenta l’annunciato avvio dei lavori della Bretella Campogalliano-Sassuolo:  

 

 

“Oggi il ministro Delrio, insieme al presidente della Regione Stefano Bonaccini e ai nostri sindaci, ha presentato il progetto e il cronoprogramma dei lavori della cosiddetta “”Bretella”” Campogalliano-Sassuolo. Si tratta di un’opera viaria che attende da moltissimo tempo le risorse per essere realizzata e una certa definizione dei tempi. Oggi quindi un annuncio importante del ministro che, oltre ai tempi, ha confermato che il progetto da realizzare accoglierà le istanze del territorio. Un passaggio imprescindibile: per garantire la fruizione della nuova infrastruttura e la reale efficacia per la soluzione dei  problemi della rete locale della viabilità è, infatti, necessario, da un lato, adeguare il tratto di Sassuolo della  Pedemontana al fine di migliorare la scorrevolezza del traffico in direzione est-ovest, dall’altro,  eliminare i cinque caselli realizzando  una unica barriera, come era previsto nel progetto validato nel 2009 dagli Enti locali. Il nostro territorio ha necessità di mantenere la sua attrattività anche in prospettiva futura e la realizzazione delle infrastrutture, non solo viarie, ne è l’elemento principale.”.

 

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.