lluminare di blu la Ghirlandina per esprimere solidarietà a Charlie e ai suoi genitori

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Premesso che

Charlie Gard è un bimbo inglese di 11 mesi, affetto da una rara (12 casi nel mondo) e grave sindrome mitocondriale che ha reso necessaria la respirazione artificiale; è attualmente ricoverato al Grand Ormon Street Hospital di Londra, che ha deciso, contro il parere dei genitori, di sospendere i sostegni vitali perché la situazione sarebbe irreversibile;

i genitori hanno raccolto oltre un milione di sterline in finanziamenti di beneficienza per poter accedere a cure sperimentali in corso negli Stati Uniti, ma purtroppo tutti i gradi di giudizio inglesi e la stessa Corte Europea dei Diritti Umani, a cui si sono rivolti, hanno sentenziato contro il diritto di vivere del piccolo;

la storia di Charlie Gard ha avuto risonanza mondiale: centinaia di migliaia di semplici cittadini hanno iniziato a dimostrare la loro solidarietà a Charlie e alla sua famiglia con raccolte di firme, invio di e-mail e messaggi e aderendo a petizioni lanciate da molte associazioni, oltre a Papa Francesco che ha ribadito in questi giorni con forza il diritto alla vita e i diritti dei genitori del bambino, auspicando che la loro volontà di curare il figlio alla fine sia rispettata, al Presidente italiano Mattarella e a quello degli Stati Uniti Trump che hanno mostrato compassione e interessamento, addirittura quest’ultimo si è dichiarato pronto ad aiutare la famiglia per quanto possibile;

l’Ospedale cattolico Bambino Gesù di Roma si è reso disponibile ad accogliere gratuitamente il paziente, d’altra parte non ci sarebbero grosse controindicazioni al volo necessitando solo del respiratore, e ha approntato un protocollo di cura, che potrebbe dare risultati, sia pure in una percentuale di casi ridotta, infatti a volte dei malati guariscono o comunque vivono molto più a lungo del previsto; a Viareggio ha testimoniato Chiara Paolini, la madre di Emanuele, bambino di nove anni che vive con la stessa malattia;

per ora i medici non hanno attuato la decisione di sospendere i sostegni vitali che pure sembrava imminente, ma ieri si teneva un’altra udienza dell’Alta Corte sul caso.

Considerato  che

Il Sindaco di Pergola, Francesco Baldelli, vice presidente ANCI, ha lanciato un appello affinché i sindaci d’Italia illuminino di blu -come da hashtag  blue4Charlie-  i municipi o i monumenti importanti della loro città per mostrare vicinanza ai genitori di Charlie;

alcune città si sono già attivate: i sindaci di Savona e Genova illuminando di blu rispettivamente il Palazzo  Municipale e la fontana e il Presidente Maroni facendo apporre su Palazzo Lombardia, sede della Giunta, un enorme cartello con scritto: Save Charlie;

in più occasioni l’Amministrazione Comunale di Modena ha illuminato la Torre Ghirlandina, monumento simbolo della città, aderendo spesso a richieste di Enti e Associazioni (con un fascio di luce viola il 17/11 per la”Giornata Mondiale del Prematuro”, il 20/11 “Facciamo luce sul tumore al pancreas”, il 19/5 per la giornata mondiale delle malattie infiammatorie croniche intestinali, in verde il 30/11 contro la pena di morte, a sostegno della “Giornata mondiale delle città per la vita”, illuminata di rosa il 14 giugno 2016 per commemorare le vittime di Orlando e recentemente di blu, dall’8 al 12 maggio di quest’anno, accogliendo l’invito della Commissione Europea per la campagna “M’illumino di Erasmus”, di cui cade il trentennale, in occasione della giornata dell’Europa il 9 maggio;

che alcune Associazioni a Modena si sono dichiarate disponibili a sostenere i costi per illuminare la Ghirlandina.

Il Consiglio Comunale iNVITA il Sindaco e la Giunta

A rispondere all’appello del vice-presidente ANCI e ad illuminare di blu la Ghirlandina o il Palazzo Comunale come gesto simbolico per esprimere la propria vicinanza alla famiglia di Charlie;

a farsi promotore presso il Presidente Stefano Bonaccini per un’analoga iniziativa da parte della Regione Emilia-Romagna.

                     

                                                                                           Luigia Santoro

                                                                        Capogruppo di IDEA- Popolo e Libertà

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...