LISTA CIVICA PER CAMBIARE

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

– Cambio della guardia a Formigine

“Non è corretto spendere parole in Consiglio Comunale per difendere e tutelare la famiglia e poi trascurare la propria”. Con queste parole Stefano Bavutti capogruppo della Lista Civica per Cambiare ha giustificato al proprio gruppo consiliare le scelta di dimettersi dalla carica di consigliere comunale.  Continuerà tuttavia a svolgere la propria attività politica nel gruppo occupandosi personalmente di tutti i comunicati stampa e sostenendo con lo studio e gli approfondimenti che si ritenessero necessari l’attività dei consiglieri.

Nel frattempo alla guida della Lista Civica per Cambiare è stato individuato il nuovo consigliere comunale Alfeo Levoni, ricco di una forte esperienza imprenditoriale, politica ed associativa che ha già reso nota l’intenzione di promuovere a breve diversi incontri con i cittadini delle frazioni e del capoluogo. Quindi il lavoro sul territorio della Lista Civica per Cambiare non solo non diminuirà, ma risulterà implementato da nuove energie e forze che garantiranno la consueta competenza e serietà amministrativa.

[ratings]

Ultimi articoli

I nostri social

Articoli popolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Al Dio sconosciuto

In questi  giorni, per la  prima volta credo  nella vita di tutti,  sentiamo veramente  il problema della siccità… Per quanto sia endemico, sembrava solo un

Gli italiani non votano…

Ci sono frasi che rimangono nella memoria delle persone e nella storia di un popolo. Una di queste, pare sia state detta da Vittorio Emanuele

Il salario minimo?  Davvero?

Il salario minimo verrà applicato anche agli schiavi che lavorano per tre euro l’ora, al sud e al nord, o per loro nulla cambia in

‘I dolori del giovane Giggino”

Normalmente un movimento qualunquista dura tre o quattro anni. Il M5S , che è il prototipo del qualunquismo populistico per eccellenza, è durato oltre 12