Lettere

Condividi su i tuoi canali:

None

02 agosto 2007, i muri e i portici di Bologna sono tappezzati di fogli formato A3 che riportano la foto dell’attentato, la data e, in alto a caratteri cubitali, una scritta: TERRORISTA E’ LO STATO.

Nessuna rivendicazione politica, nessun simbolo di partito, ma la tecnica equivale ad una firma, quella della sinistra estrema. Valerio Fioravanti, fascista dei NAR e condannato per la strage a più ergastoli insieme a Francesca Mambro non confessò mai la sua colpevolezza, anzi negò più volte che quella fosse stata una “”strage di Stato””.

Da qualche tempo a questa parte si sta analizzando una pista che a quei tempi non fu nemmeno valutata: quella di un’azione terroristica palestinese o mediorientale. Ma forse la verità ha bisogno di almeno altri tre anni prima di emergere, come quella su il disastro di Ustica: sembra che dopo 30 anni i segreti di Stato possano venire alla luce (?), sono i tempi di gestazione dei servizi di sicurezza. Ma cosa fanno ora i due presunti colpevoli pluricondannati? Sia il “”Giusva”” che la Francesca sono in regime di semilibertà da tempo e lavorano sei giorni la settimana nello stesso ufficio del Partito Radicale.

Fioravanti in particolare cura il sito internet dell’associazione onlus Nessuno Tocchi Caino, associazione già membro costituente del Partito Radicale Transnazionale.

Questo grazie anche ai buoni uffici dell’On. Sergio D’Elia deputato della Rosa nel Pugno, nonchè ex terrorista comunista di Prima Linea, e oggi, guarda caso, segretario proprio di “”NESSUNO TOCCHI CAINO””.

La morale è che l’omicida, che sia di destra o di sinistra, va sempre tutelato, mentre Abele lo si ricorda negli anniversari. Un dubbio, sottile, mi coglie..

E se quei “”fascisti”” non fossero i veri colpevoli e la tutela attuale fosse un risarcimento al loro sacrificio di capri espiatorii?

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Viva Natale, tra sogni, botteghe e castelli

Il nostro territorio, la vostra scoperta! Viva Natale, tra sogni, botteghe e castelli Giovedì 8 DicembreCastelvetro di Modena Con il Mercatino Natalizio dell’enogastronomia e dell’artigianato si apre la

DA DOMANI SASSUOLO ACCENDE IL NATALE

Come da tradizione domani, 8 Dicembre Festa dell’Immacolata Concezione, a Sassuolo inizia ufficialmente il periodo di avvicinamento al Natale con l’accensione delle luminarie in tutto

“Misteri e Magie in galleria”

Domenica 11 dicembre ultimo appuntamento con la rassegna di animazioni per bambini Nuova tappa della rassegna dedicata ai bambini che si svolge al Castello di