Lettera al Direttore

Condividi su i tuoi canali:

None

In assenza dell’apposita rubrica pubblichiamo con piacere in Agorà questa “Lettera al Direttore”, inviata da un affezionato Lettore di Bice.

 

Caro direttore,

evidentemente li avevamo sottovalutati.

Li abbiamo dati per scomparsi, addirittura per morti, e li abbiamo derisi.

Ma a sinistra ci sono uomini veri, tosti,decisi a non arrendersi mai e a battersi per il successo delle loro idee.

Così è maturato il trionfo di Wladimiro Guadagni, in arte Vladimir Luxuria, nel reality “L’isola dei famosi”. E, nel vedere l’ex parlamentare comunista in televisione a fianco di Simona Ventura e con le mutande di Valeria Marini in testa, il proletariato italiano si è nuovamente sentito in mani sicure.

L’evento ha inoltre acceso nuove speranze per tutti gli uomini di sinistra: è probabile, già per il prossimo anno, la partecipazione di Uolter Veltroni al “Grande Fratello”, dove finalmente il PD, lontano dalle bastonate del Cavaliere, potrà finalmente fare ciò per cui è stato fondato: vincere!

Con deferenza,

Dario Vacchini

 

Caro Vacchini,

da tempo Bice (intesa come Redazione e Lettori) attendeva il Suo gradito ritorno.

Quanto al contenuto della Sua lettera, che dirLe?

Generalmente parlando, la sottovalutazione dell’avversario è quasi sempre foriera di guai, quando non di sconfitte cocenti.

Nella veste di direttore non credo sia corretto che aggiunga altro: come Lei ricorderà, ho una particolare venerazione per la “par condicio”.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative