Le ultime due assemblee di quartiere A Ubersetto e a Nirano

Condividi su i tuoi canali:

None

Le ultime due assemblee di quartiere A Ubersetto e a Nirano

 

I cittadini di Ubersetto sono invitati lunedì 19 novembre presso la Sala della Parrocchia e quelli di Nirano mercoledì 21 novembre a Cà Rossa, in Via Rio Salse II Tr. n. 2 per incontrare l’amministrazione comunale di Fiorano Modenese.

Negli incontri precedenti il sindaco Francesco Tosi si è soffermato sul calo costante di risorse per il comune, affrontato con risparmi interni, rivedendo i contratti con i gestori di energia, riducendo il peso degli interessi e dell’indebitamento del comune, impegnandosi nella lotta all’evasione dei tributi locali che han consentito di recuperare tre milioni in tre anni, soldi che sono rimasti al comune. Per riuscirci è stato potenziato l’ufficio tributi, pur nella difficoltà di potere sostituire un dipendente ogni quattro che lasciano. Dal primo gennaio, salvo cambiamenti, si tornerà ad un più equo rapporto uno a uno. Si è riusciti però a non diminuire per quantità e qualità i servizi per l’educazione, la cultura e l’inclusione sociale, ritenuti prioritari.

Fra le opere, il sindaco Francesco Tosi ha citato il polo scolastico; il palazzetto dello sport che sostituirà la palestra della Scuola Primaria Luisa Guidotti di Crociale, le rotatorie che toglieranno i semafori dalla Circondariale, la rotatoria a Ubersetto dell’incrocio fra Via Viazza e Via Canaletto; la rotatoria fra Via Lamarmora, la Circondariale e la nuova viabilità del comparto Cisa-Cerdisa; le ciclabili; il rifacimento di Via Vittorio veneto in centro; l’appalto per gli asfalti, per l’illuminazione pubblica.

La seconda parte di ogni serata è stata invece dedicata alle domande dei cittadini e, di sicuro, a Nirano e Ubersetto, non mancheranno richieste su aspetti specifici delle due comunità.

 

Fiorano Modenese 17 novembre 2018

 

 


 

aaa20181113_204224.jpg (1752 Kb)
 

Download

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gentilezza mal ripagata

Un gesto  di gentilezza, tenere aperto il portone  d’entrata del palazzo a chi segue … Le persone  educate lo compiono quasi automaticamente, non lascerebbero mai

Olimpiadi ma non in pace

Quando nell’antichità si svolgevano  le Olimpiadi, le guerre erano sospese da una tregua e quando Pierre de Coubertin volle riproporle nel mondo che si avviava