Le ragioni di fondo che uniscono i modenesi

Condividi su i tuoi canali:

None

Trasmettiamo una dichiarazione del Sindaco Pighi sulle polemiche di questi giorni relative al rapporto tra politica e religione.

 

“”Io parlo di tolleranza e di rispetto; la coppia Leoni-Aimi, invece, di imporre il crocefisso come fosse un marchio di fabbrica e non l’espressione profonda di una fede che non ha bisogno di ostentare nulla per essere vera e credibile. Forse i due sono talmente abituati alla politica da spot che una qualsiasi riflessione risulta loro particolarmente ostica.

Ritorniamo ai fatti. A Milano la Lega Nord attacca il Cardinale Tettamanzi per le sue valutazioni su accoglienza e solidarietà; a Modena, in occasione delle celebrazioni dell’8 Dicembre, Sindaco e Vescovo usano lo stesso linguaggio sui temi che riguardano la vita vera delle persone. Ricordo le parole di Mons. Cocchi:

“”I cristiani sanno che le manifestazioni della religione si devono diffondere nell’ordinarietà della vita quotidiana. Bisogna pensare a chi è senza casa, a chi è senza lavoro, agli infermi ed a tutte quelle persone che non hanno la possibilità di vivere una vita dignitosa…“”.

E’ questo che personaggi come Leoni ed Aimi non capiranno mai: le posizioni su alcune questioni, certo importanti, come aborto, divorzio e coppie di fatto potranno anche essere diverse, ma sulle ragioni di fondo del rispetto della persona umana, dell’impegno quotidiano per l’uguaglianza e della responsabilità nei confronti dei più deboli in queste terre si è sempre realizzata un convergenza piena e concreta, di fatto uno dei motori del nostro sviluppo.

Per di più, nella foga della polemica (per altro pretestuosa e pedante) i due invocano il crocefisso nella sala consigliare come simbolo religioso, dimenticando che un simbolo è già presente, ben raffigurato dal quadro di S. Geminiano, patrono della Città. Basta alzare gli occhi per vederlo e nel farlo si noterà anche l’altro quadro, quello che rappresenta la Giustizia. Li volle insieme, sulla stessa parete, Pier Camillo Beccaria, allora Sindaco di Modena, proprio come testimonianza di valori che convivono e si integrano nella nostra società per il bene comune.””

Cs

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Amici della Musica di Modena

CONCERTI D’OGGI Domenica 11 dicembre – ore 17:00 Modena – Hangar Rosso Tiepido DUO PIANISTICO SCHIAVO-MARCHEGIANI Marco Schiavo – pianoforte Sergio Marchegiani – pianoforte Musiche