“Le ordinanze balneari ancora troppo restrittive e la scarsità di esercizi attrezzati per l’accoglimento di turisti con il proprio cane certamente non agevolano il contrasto agli abbandoni”

Condividi su i tuoi canali:

None
Turismo. Tagliaferri (Fdi): contrastare l’abbandono di animali/ foto

“Le ordinanze balneari ancora troppo restrittive e la scarsità di esercizi attrezzati per l’accoglimento di turisti con il proprio cane certamente non agevolano il contrasto agli abbandoni”
 

“Programmare campagne mirate di informazione per contrastare il fenomeno dell’abbandono degli animali”. A chiederlo, con un’interrogazione rivolta alla Giunta regionale, è Giancarlo Tagliaferri di Fratelli d’Italia, che sollecita anche l’attivazione di iniziative rivolte a “istruire gli utenti della strada su come intervenire nei casi di ritrovamento di esemplari abbandonati”, causa anche “di incidenti stradali”.

Il consigliere, nel rilevare che il problema si intensifica nel periodo estivo, “quando- sottolinea- si registra il picco dell’esodo dei vacanzieri in transito verso i luoghi di villeggiatura”, cita il recente caso dei “sette cuccioli di cane con la loro madre abbandonati sulla autostrada A1 all’altezza dell’area di servizio Arno, vicino ad Arezzo”. Il consigliere affronta poi il problema dell’accesso dei cani alle spiagge: “Le ordinanze balneari ancora troppo restrittive e la scarsità di esercizi attrezzati per l’accoglimento di turisti con il proprio cane certamente non agevolano il contrasto agli abbandoni”.

(Cristian Casali)

 

 

 

 


 

2018_05_08-09-aula-013-of… (1809 Kb)
 

Download

logoAssemblea.jpg (11 Kb)
 

Download

 
 
 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.