Le morti assurde

Condividi su i tuoi canali:

""Due  ragazzi di 15 e 16 anni sono morti nel sonno nelle loro case a Terni.E' stato fermato un ternano di 41 anni  dai carabinieri con l’accusa di avere ceduto un mix di sostanze che ha provocato la morte dei due ragazzi .A casa dell’uomo è stato sequestrato materiale ritenuto di interesse investigativo.

 


Sul caso dei ragazzi morti non è stata ancora accertata la sostanza causa del decesso: tra le ipotesi un mix di sostanze compreso il metadone.I due minorenni avevano trascorso insieme la serata di lunedì, probabilmente presso un campo di calcio. Poi sono rientrati regolarmente nelle loro abitazioni.

L’indagine punta ora a chiarire se le cause delle due morti siano in qualche modo collegate. I due giovani erano entrambi in buona salute e non soffrivano di particolari patologie. Pur identificandomi ideologicamente in una sinistra ideale, della sinistra non ho mai sopportato buonismo, lassismo e tolleranza.

Non mi piacciono le politiche di una certa sinistra in materia di droghe, leggere o pesanti.
Non trovo nessuna giustificazione morale nei confronti dei drogati perché la droga è autolesionismo ed è la certificazione notarile dello stato di malessere di una generazione che non ha più valori morali, forse perché, presi sempre da altro, non glieli abbiamo inculcati.

Sono stato da sempre contro la liberalizzazione della droga, sia essa leggera o pesante.Non mi si venga a dire che quella leggera non fa male e non crea assuefazione perché NON l’accetto.
Non solo non è vero in sé ma anche perché spinge quasi sempre il fruitore a provare qualcos’altro per aggiungere qualcosa di più alla sensazione da sballo od alle prestazioni.
Ed ecco che entrano in funzione i signori della morte, quelli che con la droga si arricchiscono, quelli che oggi hanno solo l’imbarazzo della scelta della manovalanza per veicolarla : non bastava l’esercito di pusher nostrani ecco che migliaia e migliaia di extra sono lì pronti per la bisogna a prezzi sempre più stracciati e senza alcun timore.
Mi sono chiesto da sempre : che senso ha drogarsi a 16 anni ? E’ il periodo più bello dell’intera esistenza e va vissuto per quello che è !  Non c’è bisogno delle pasticche per lo sballo. Basterebbe la sensazione della sostenibile leggerezza di essere giovanissimi con una vita davanti.
Ai miei tempi, tanti e tanti anni fa (purtroppo) , quando frequentavo il Liceo Classico, la mia esistenza era piena perché riempita totalmente dai primi turbamenti sentimentali per il filarino con la ragazzina di turno. Era un rapporto quasi sempre casto, più che platonico, ma che ti inebriava e ti faceva sentire padrone del mondo. Tutta la giornata passava con la ragazzina o, quando non c’era, pensando a lei, alla sua bellezza acerba, alla fragranza del suo odore, all’innocenza del suo sguardo. Non sentivi il bisogno di “ altro “ e ti auguravi solo che quei momenti non passassero mai più.
Questa è invece una società malata in tutte le sue componenti ,che non mette più al centro del progetto i giovani ed il loro futuro. I giovani non vengono aiutati a vivere ed a crescere ma solo usati e sfruttati per ampliare gli affari e fare soldi a palate approfittando della loro debolezza e della totale assenza di controllo da parte delle famiglie e delle istituzioni.
Sento parlare di rave party da decenni e persino di autorizzazioni istituzionali ( da parte di amministrazioni pubbliche particolarmente permissive ) per i raduni.
E spesso e volentieri nei rave party ci scappa  il morto od anche più di uno.
Il lassismo sta uccidendo le nuove generazioni alle quali abbiamo tolto lavoro, speranza e futuro ed ora anche la vita e solo per incrementare sporchi e lerci affari dei signori della morte, che sono i boss od i mammasantissima della delinquenza organizzata che, abbandonata l’area di provenienza, si è ramificata in tutto il territorio nazionale.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire