“Le favole tra Secchia e Panaro”

Condividi su i tuoi canali:

None

FAVOLE IN FESTA A iPORTALI

Sabato prossimo, 24 novembre, presso il Centro Commerciale “iPortali”, la seconda edizione de “Le favole tra Secchia e Panaro”.

Il territorio modenese visto con gli occhi dei bambini. È giunta alla seconda edizione l’iniziativa “Le favole tra Secchia e Panaro”, rivolta agli alunni delle classi terze e quarte delle scuole primarie di Modena e provincia. Più di 600 le classi coinvolte, per un totale di circa 12mila alunni; hanno risposto positivamente un centinaio di classi. Il risultato è un libro contenente 10 favole scritte dai bambini, illustrate dai ragazzi dell’Istituto Superiore d’Arte “Adolfo Venturi”, ed un programma televisivo di 10 puntate che verranno trasmesse su TRC a partire dal 3 dicembre all’interno del programma di Andrea Barbi “Aghè Barbi Show” delle 18.30 e 20.15. Un progetto del Centro Commerciale iPortali di Modena e CBRE, realizzato da Proxima spa di Modena con il contributo del Banco San Geminiano e San Prospero e patrocinato da Regione Emilia Romagna, Comune e Provincia di Modena. 

Il libro verrà presentato sabato prossimo, 24 novembre, a iPortali. A partire dalle 16.30 ci sarà una grande festa che vedrà come protagonisti assoluti i bambini. Tutto questo, con uno sguardo rivolto al sociale. Il volume è stato infatti donato alle classi selezionate che potranno distribuirlo a fronte di un’offerta libera e trattenere il ricavato per sostenere le proprie attività. Cantastorie d’eccezione, il celebre cantautore modenese Cecco Signa. Saranno presenti inoltre Mario Galli (Vice Presidente della Provincia di Modena), Lorella Vignali (Responsabile Area Emilia Est CIR food), Erio Baraldi (Direttore del Centro Commerciale iPortali), Gian Andrea Raisi (Capo Area Banco S.Geminiano) Seguirà una gustosa merenda a buffet offerta da CIR food che, in occasione della festa, presenterà il restyling dello snack bar e ristorante Rita presente nella piazza del Centro Commerciale.

Ecco le favole selezionate: “Frusina”, scritta dalla classe 3A (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”J.H.Lenzi””, Zocca (MO); “La guerra segreta dei bambini”, scritta dalla classe 4A (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”Matilde di Canossa””, Montefiorino (MO); “Principi e principesse d’acqua e la sconfitta dell’oscurità”, scritta dalla classe 3C (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”Guglielmo Marconi””, Campogalliano (MO); “Bartolomea e il Basilisco del Duomo”, scritta dalla classe 4C (A/S 2011/2012)  Scuola “”Giacomo Leopardi””, VIII Circolo Modena; “Un sogno misterioso”, scritta dalla classe 3B (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”Don Milani””, Castelnuovo Rangone (MO); “C’era una volta a San Vito”, scritta dalla classe 3 (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”C. Trenti””, San Vito – Spilamberto (MO); “Laura e le colline grigie”, scritta dalla classe 3A (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”Don Gatti””, Solignano di Castelvetro (MO); “Sette giorni di gioia”, scritta dalla classe 3B (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”Gianni Rodari””, Maranello (MO); “I tre figli del duca di Modena”, scritta dalla classe 4C (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”Saliceto Panaro””, Modena; “Un’amicizia importante”,  scritta dalla classe 3A e 3B (A/S 2011/2012) Scuola Primaria “”Giuseppe Verdi””, San Cesario sul Panaro (MO).

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.