Le difficoltà dell’Ospedale Ramazzini

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

“”Difficile non vedere le difficoltà dell’Ospedale Ramazzini – afferma Luca
Ghelfi, portavoce del PdL modenese – come mai la politica non se ne accorge,
o finge? Il pronto soccorso, finanziato dalla Fondazione, ancora non vede la
luce. Eppure c’è la copertura economica. Mentre l’area operatoria ha subito
ritardi per motivazioni non prevedibili. Che tipo di difficoltà ci sono? E’
chiaro che si tratta di una coperta corta, per un ospedale vecchio, a cui si
tenta di mettere una pezza. Per l’area e gli obiettivi che dovrebbe avere,
il Ramazzini è sottodimensionato. Le spese nei prossimi anni, anche alla
luce dei danni che potrebbero emergere come conseguenza del sisma, possono
solo aumentare. Eppure nessuno ha il coraggio di dire la verità: occorre
costruire un nuovo ospedale, un vero polo di riferimento per l’area.
Convogliando lì le risorse. Invece stiamo spendendo per gli ospedali
danneggiati dal sisma, – conclude Ghelfi – disperdendo risorse preziose, per
evitare di prendere una decisione di lungo periodo e coraggiosa””.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...