Lavoro Modena. Crisi Cmf di Pavullo, Serri (Pd): convocare tavolo di confronto tra azienda e sindacati

Condividi su i tuoi canali:

None

La consigliera spiega che si è aperta una vertenza per “la mancata retribuzione del mese di settembre alla normale scadenza e le mancate garanzie per il prosieguo dell’attività””

Con un’interrogazione Luciana Serri del Partito democratico chiede al governo regionale di intervenire con l’obiettivo di attivare un tavolo di confronto che coinvolga i vertici della Cmf di Pavullo nel Frignano e le rappresentanze sindacali.

L’impresa Cmf technology progetta e realizza automazioni e impianti per l’industria in tutto il mondo.

I dipendenti dell’azienda modenese, spiega la consigliera, “hanno indetto uno sciopero di due ore, con presidio dei lavoratori presso lo stabilimento di via Bottegone, per la vertenza che vede ad oggi la mancata retribuzione del mese di settembre alla normale scadenza e le mancate garanzie per il prosieguo dell’attività produttiva dovuto alla dichiarazione di messa in liquidazione di due società collegate all’attuale proprietà”.

Serri vuole poi sapere dall’esecutivo “se le strutture regionali siano state coinvolte dalle istituzioni locali o dalle rappresentanze sindacali e aziendali”.

(Cristian Casali)

T

2019_02_26-aula-16.36-081… (509 Kb)
 

Download

logoAssemblea.jpg (11 Kb)
 

Download

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gentilezza mal ripagata

Un gesto  di gentilezza, tenere aperto il portone  d’entrata del palazzo a chi segue … Le persone  educate lo compiono quasi automaticamente, non lascerebbero mai

Olimpiadi ma non in pace

Quando nell’antichità si svolgevano  le Olimpiadi, le guerre erano sospese da una tregua e quando Pierre de Coubertin volle riproporle nel mondo che si avviava